Benvenuti nella sezione dello Shoujo Manga Outline  dedicata a "Skip Beat!" di Yoshiki Nakamura.
A cura di Misato-san (review e immagini), Elisabetta (traduzione dalle sinossi di Zahara Medina) ed Emy (grafica e html). Vi ricordiamo che prima di riprodurre immagini, testi o html presenti in questo sito e' necessario chiedere il permesso. E' inoltre vietato linkare direttamente le immagini su forum o altro.

 Info
Titolo: Skip Beat! スキップ・ビート!
Autrice: Yoshiki Nakamura
仲村 佳樹
Cover Originale

:: Il manga in Giappone ::
Numero di volumi: 26 (in corso)
Casa editrice: Hakusensha
Rivista di serializzazione: Hana to Yume
Anno di pubblicazione: dal 2000

:: Il manga in Giappone ::
Skip Beat!
Sito di Zahara Medina, pagina di riferimento per tutti coloro che cerchino sinossi sull'opera, immagini e approfondimenti (in inglese). Da questo sito provengono i riassunti del primo volume tradotti in questa pagina.

 Storia

EPISODIO 1
Ognuno ha dentro di sé una scatola chiusa a chiave che non può essere aperta da chi la possiede, e così...
Mogami Kyouko è una ragazza giovane, carina e molto gentile che sta lavorando in una catena di ristoranti fast-food, quando viene sostituita nel suo turno da un'altra ragazza, che è in ritardo. Kyouko corre alla stanza degli armadietti preoccupata perché avendo dovuto coprire il ritardo dell'altra ragazza, finirà per fare tardi al suo secondo lavoro. Ma nello spogliatoio alcune ragazze stanno parlando di alcuni ragazzi idol, e una di loro mostra due poster giganti a grandezza naturale di un certo Shou. La ragazza dice di averli ricevuti comprando la prima copia del suo nuovo single... Kyouko è scioccata.... È stata in coda per tutta la notte precedente l'uscita del single, è stata la prima cliente, ha comprato due copie E NON HA RICEVUTO ALCUN POSTER!!! Le altre ragazze sono dispiaciute per lei e le dicono che forse se torna al negozio e mostra le ricevute spiegando cos'è successo, le daranno i poster... Più veloce della propria ombra, Kyouko esce dalla stanza, sale sulla bicicletta e pedala come una pazza!
Kyouko entra nel negozio (bicicletta inclusa...) e... hem... chiede i suoi poster ai negozianti terrorizzati. Questi le spiegano che essendo arrivata così presto, non avevano avuto tempo di raccontarle dell'offerta dei poster.... L'unico rimasto è quello che hanno usato per il negozio, ma Kyouko è felicissima anche se si tratta di quello (e ora ovviamente è in grande ritardo per il suo secondo lavoro...).
La sua seconda occupazione è quella di venditrice in un negozio di alimentari tipici giapponesi. La padrone dice a una Kyouko veramente esausta che avrebbe dovuto prendersi la giornata libera, ma la ragazza risponde che saltando un solo giorno non sarebbe più in grado di pagare l'affitto... La donna si chiede come mai una ragazza carina come Kyouko abbia bisogno di tanti soldi dal momento che ha un altro lavoro, e si domanda anche come mai non vada alle scuole superiori. Le chiede se vive da sola, ma Kyouko evita di rispondere e sogna invece a occhi aperti di diventare una principessa, perché di solito le principesse sono sporche, coperte di stracci e piene di lavoro, ma diventano belle quando incontrano il loro principe.
Dopo il lavoro Kyouko torna a casa e subito si accorge che le luci nel suo appartamento sono accese... corre dentro e.... l'idol Shou è in piedi in casa sua!!
Kyouko è felicissima ma Shou la sgrida per aver alzato così tanto la voce... Kyouko è tutta contenta di vederlo e si chiede se se ne stia già andando (perché sta prendendo alcuni vestiti). Shou le risponde di essere venuto solo per prendere un po' delle sue cose e si lamenta perché non è rimasta della birra nel frigorifero, anche se dubita delle sue capacità di "governante" nonostante Kyouko gli spieghi che non ne ha comprata perché non la beve e non sa mai quando lui tornerà a casa, dal momento che non risponde mai al cellulare. Kyouko pensa che essendo amici d'infanzia lei sia l'unica a sapere veramente come renderlo felice. Si ricorda di quella volta in cui durante le medie aveva sentito di nascosto Shou lamentarsi del fatto che i suoi genitori lo volessero costringere a un matrimonio combinato con una ragazza che non sopportava, così che lei potesse portare avanti il lavoro della sua famiglia, la gestione di una locanda. Più tardi le aveva chiesto di andare con lui a Tokyo perché voleva seguire il suo sogno di diventare un idol.... Kyouko era stata così contenta di essere l'unica ragazza che lui avesse scelto!
Mentre Shou e Kyouko guardano la TV e lui mangia un pudding che lei gli ha portato, la ragazza gli racconta dell'eccitazione delle sue colleghe, una delle quali da fan di Ren è passata a essere una sua fan, cosa che rende anche lui molto felice... In TV c'è un programma dove viene presentato il potenziale rivale di Shou, Tsuruga Ren, ovviamente con grande piacere del pubblico... Si scopre che lui è il favorito nr 1 tra le ragazze ventenni, molto al di sopra di Shou. Anche se Kyouko cerca di spiegare a Shou che probabilmente lui è troppo giovane per le ventenni, dal momento che ha solo 16 anni, lui se ne va comunque arrabbiato... In sottofondo Ren sta dicendo che il suo ideale di donna perfetta è una persona carina e amante della casa... Kyouko lo manda all'inferno...
Il giorno dopo, durante una pausa nel fast-food, Kyouko cerca di chiamare il cellulare di Shou, ma di nuovo trova solo la segreteria telefonica. Gli dice di essere dispiaciuta per la sera prima e anche se le altre donne la pensano diversamente, per lei lui è sempre il nr 1. Kyouko è molto dispiaciuta di dover lasciare un messaggio, ma poi decide di andare a portargli un po' di cibo, perché si ricorda che quel giorno sta lavorando in un posto lì vicino.
Quando arriva là, Kyouko è sorpresa di vedere tante persone che lo aspettano, ma riesce a intrufolarsi perché indossa la sua uniforme e racconta di dover fare una consegna speciale. Una volta dentro, mentre corre per cercare Shou, lo sente ripetere il messaggio che gli ha appena lasciato... e poi aggiungere che essere il nr 1 per lei non è nulla di cui essere orgoglioso!
Kyouko lo fissa scioccata...
Shou sta parlando con una bella donna, più grande di lui, che gli sta facendo notare come lui sia stato un po' duro con Kyouko, dopo tutto quello che questa ragazza ha fatto per lui. Shou risponde che non gliene importa perché l'ha portata con sé solo perché si prendesse cura di lui, dal momento che lui non può abbassarsi a fare i lavori domestici o quelli più comuni... Le racconta di aver scelto Kyouko perché lei è sempre stata una specie di governante per lui, ha sempre aiutato nella locanda dei suoi genitori ed è sempre stata carina con lui, non importa quanto la trattasse male. La donna, Shouko, gli chiede come mai, ora che può mantenersi con quello che guadagna, non la lasci andare, e lui le dà ragione, dicendole che rimanderà Kyouko indietro (un piccolo Shou-diavoletto si avvicina alla serratura della scatola...). Shou continua a parlare mentre Kyouko rivede ogni singola scena: racconta che i suoi genitori non l'hanno mai capito e volevano che sposasse Kyouko (la ragazza che non sopportava, che era semplice e noiosa... Si vedono le serrature aprirsi una dopo l'altra...): dopo tutto per lei va bene sgobbare per tutta la vita lavorando solo per il suo interesse. Inoltre Shouko è molto più il suo tipo (e lui ha trascorso molte notti nel suo appartamento con il pretesto che lei è il suo manager...).
Kyouko getta loro addosso la scatola con il cibo così che la vedano... dice che era stato lui a portarla a Tokyo.... e Shou risponde che era stato solo per convenienza. Kyouko inciampa in un divano vicino e inizia a emettere suoni soffocati.
Shou: Per la miseria, non piangere così.
Kyouko: H... Hu... Huh
Shou: ??????
Kyouko: Ah, ah, ahah, ahahahaha..
Shou: ----??
E la scatola all'interno di Kyouko si apre!
Kyouko getta in faccia a Shou tutti gli angioletti che facevano parte di lei e gli grida che si vendicherà per tutte le volte che l'ha usata e per tutte le volte che non ha potuto fare ciò che voleva a causa sua... Naturalmente lui la deride e le risponde che ora lui è ben oltre la sua portata, e che l'unico modo in cui potrebbe toccarlo è entrando nel mondo dello spettacolo, che naturalmente è troppo elevato per una persona ordinaria come lei... Ordina quindi alla sicurezza di buttarla fuori.
Ma Kyouko ormai è decisa, e con la sua nuova libertà e una visita dallo stilista... è pronta ad andare! "Guarda e vedrai, Shoutarou!"

EPISODIO 2
Dopo la sua "trasformazione" Kyouko ha lasciato l'appartamento e ha iniziato a vivere con la famiglia che gestisce il Darumayu, uno dei negozi per cui lavorara part-time. Suo marito non è molto contento della sua trasformazione, le spiega la padrona, perché gli piaceva maggiormente com'era prima: una ragazza davvero gentile, sempre sorridente e felice di dare una mano. La donna si domanda se non sia la figlia di qualche grande locandiere, perché Kyouko sembra sapere così bene come prendersi cura dei clienti (dopo tutto ha trascorso molto tempo nella locanda dei genitori di Shou...). Il marito le fa solo notare che non va neppure alle superiori... Kyouko se ne va per andare al suo "lavoro", davvero infuriata perché non solo Shou era andato a scuola senza averglielo mai detto, ma perché essendosene andata con lui, ora è una fuggitiva e non può tornare a casa!
Il nuovo "lavoro" di Kyouko è quello di rimanere in aree pubbliche e attendere di essere notata da un talent scout, ma sono già passati 5 giorni e nessuno l'ha avvicinata... Comunque non rinuncerà! Kyouko decide di andare direttamente in un'agenzia famosa e chiedere un lavoro!
Riesce a intrufolarsi in un'intervista con un produttore, nell'agenzia LME. Lui le chiede in che area vuole lavorare, ma lei non ha idea di che cosa stia parlando... Vuole diventare una cantante? (Non è molto brava...) Un'attrice, forse? (Non le è mai piaciuto molto...). Sembra proprio che non ci sia nulla che le interessi... Il produttore cerca di buttarla fuori... e nel frattempo compare Ren! Kyouko viene assalita da un attacco d'odio (il produttore si chiede perché stia in ginocchio, disgustata, invece che svenire come qualsiasi altra ragazza avrebbe fatto...)
Ren si chiede chi sia e il produttore gli spiega cos'è accaduto. Prima che Kyouko possa batter ciglio, si trova in strada e Ren le sta chiudendo la porta in faccia, chiedendole di non tornare più! Kyouko non lo perdonerà mai....
Con il trascorrere della giornata, il produttore e gli altri impiegati si accorgono che Kyouko è di fuori che aspetta, inginocchiata per terra! Ren la guarda....
Quando il produttore sta per andare a casa, nota che Kyouko non c'è più. Ma in realtà lo sta aspettando! Lo segue chiedendogli un lavoro... mentre camminano... nel taxi che prende per tornare a casa ed evitarla... a casa... durante il bagno... mentre cerca di dormire...
Kyouko è felice di sapere che finalmente lui ha ceduto e che ha accettato di incontrarla ancora, e lo ringrazia di cuore. Il produttore la avverte che tutti i nuovi arrivati devono superare un test per vedere se sono veramente capaci o no. Si aspetta di vederla terrorizzata, invece Kyouko accetta con gioia. Durante il tragitto verso l'audizione la ragazza si scontra con qualcuno... Ren!

EPISODIO 3
Dopo essersi scontrata con lui, Ren nota che Kyouko ha in mano i moduli per partecipare all'audizione... Il ragazzo scuote la testa e sospira... Non c'è scampo... Kyouko si arrabbia molto con lui ma Ren ignora quello che gli sta dicendo (sapete, il suo cellulare è molto più interessante). Alla fine la ragazza si mostra molto interessata al cellulare e lui sembra impressionato dalla cosa, ma poi diventa improvvisamente scuro in volto per il fatto che Kyouko non considera seriamente la tecnologia.
Più tardi quella notte, Kyouko compila i moduli e sogna della suo prossima celebrità... Appende una foto di Ren al muro ("Guarda e vedrai, Ren!") e poi una molto più grande di "quell'idiota" proprio vicina a questa... E torna alla sua risata diabolica (il povero padrone del negozio.... che dorme nella stanza vicina...)
Il giorno dell'audizione arriva e Kyouko scopre che ci sono molte ragazze carine. Arriva una donna con una bambina e chiede chi sia sua madre. Kyouko per caso incrocia lo sguardo della donna, che le scarica la bambina! Alcune delle altre ragazze iniziano a giocare con la bimba, che sta piangendo, ma Kyouko la tratta male e le dice di non piangere così... All'interno della sala per le audizioni il povero produttore vede che nel prossimo gruppo di ragazze c'è Kyouko. In un altro luogo Ren sta pensando all'audizione. Kyouko e il suo gruppo sono portate nella stanza dell'audizione generale, mentre la bambina la sta guardando con un'espressione davvero cattiva. All'interno della stanza le ragazze vengono messe su un palco, e proprio mentre Kyouko si rende conto che il presidente dell'agenzia non è nella lista dei giurati, c'è una grande esplosione di coriandoli e alcuni ballerini esotici compaiono davanti a loro! Mentre i ballerini si muovono per tutta la sala, arriva un uomo con un bruttissimo costume messicano... Tutte le ragazze le guardano atterrite... no.... non può essere... ma sì! È Takarada, il presidente dell'agenzia!

EPISODIO 4
Di ritorno dall'audizione le cose sembrano procedere con tranquillità, mentre ogni ragazza mostra le sue capacità, come ballare, suonare uno strumento, ecc... La ragazza che prima era stata così cattiva con la bambina è capace di memorizzare un libro soltanto guardandolo e poi leggerlo a memoria da dove i giudici le dicono di partire. Nel frattempo il produttore si sente molto a disagio perché lui (e tutte le altre ragazze) pensano che Kyouko non stia concludendo nulla, e nonostante questo la ragazza sembra aver conquistato l'interesse del presidente.
Kyouko alla fine riesce a mostrare le proprie "capacità"... Un coltello! Un ravanello! (Si vedono tutte le ragazze ridere in modo isterico e il produttore morire di terrore). Kyouko sta.... creando una rosa dal ravanello! E tra lo stupore di tutti... lo fa! Kyouko taglia dal ravanello uno strato molto lungo e sottile, con cui crea un fiore molto carino. Anche se non è proprio una rosa, tutti gli uomini sono molto impressionati, e ha colpito di nuovo il presidente!
La parte successiva dell'audizione consiste nel far rispondere le ragazze al telefono, mentre la giuria misurerà le loro reazioni. La ragazza cattiva è molto sicura di sé, soprattutto dopo lo scambio di battute avuto con Kyouko poco prima. Quando arriva il suo turno, è molto veloce a reagire con un viso davvero dolce, piangendo e dicendo un semplice: "Sono così felice!". Tutta la giuria è veramente impressionata per la sua velocità e... ehm... la sua capacità, persino Kyouko.
Quando arriva il suo turno, Kyouko ascolta il cellulare.... La persona all'altro capo del telefono inizia a dirle quanto sia dispiaciuto per lei, quanto lei gli manchi, e quanto vorrebbe tornare indietro con lei.... Kyouko vede rosso, ricordandosi di Shoutarou, e delle onde di energia davvero potenti e terrificanti iniziano a emanare da lei... Ma improvvisamente mostra un sorriso molto carino e felice quando il produttore e il presidente la guardano in modo speranzoso... "Tornare insieme? Sono così felice! Speravo tanto che lo avresti detto e che saresti tornato un giorno..."
Poi continua gettando a terra il telefono e gridandogli contro! "Pensavi che avrei detto qualcosa di simile!? Idiota! Se 'Sono dispiaciuta' servisse appianare le cose, noi non ne avremmo affatto bisogno!"
Kyouko si rende improvvisamente conto quello che ha appena fatto e scende a raccogliere i pezzi del cellulare, dicendo quanto sia dispiaciuta... Ma sfortunatamente ormai c'è una nuvola molto scura sul viso non più tanto contento del presidente dell'agenzia!

EPISODIO 5
E così, alla fine, il numero di Kyouko non è nella lista delle prescelte.
Il produttore trova Kyouko (e i suoi fantasmi funesti che fluttuano intorno a lei) e la porta in un vicino caffè. Kyouko pensa di non essere stata scelta a causa del disastro con il cellulare, ma Sawara le dice che in realtà non è stato per quello. Le spiega che diventare un'artista non è la prima cosa su cui lei si sta concentrando ora. Continua a dimostrarglielo chiedendole quale sia la prima cosa che le viene in mente quando sente la parola "amore". Kyouko (con voce cavernosa): "Un preludio alla Rovina e alla Disperazione!!" Poi si rende conto quello che ha appena detto e ritorna alla sua indole gentile. Sawara fa un cenno d'assenso col capo... Le spiega che per essere un'attrice deve dare l'impressione di provare qualcosa, anche se in realtà non la sente. Kyouko si ricorda di quando era piccola e passava il tempo alla locanda dei genitori di Shoutarou. La madre del ragazzo le diceva che doveva sempre dare il benvenuto ai clienti, e sorridere loro anche se non ne aveva voglia. Kyouko si rende conto che il mondo della locanda e quello dello spettacolo sono uguali.
Dopo che Kyouko se n'è andata. Sawara sta pensando a lei quando viene interrotto dalla bambina (quella dell'audizione), che gli chiede come sia andata il nr 61 (Kyouko)...
Al suo posto di lavoro, i clienti del ristorante si chiedono che fine abbia fatto Kyouko, ma il padrone li rassicura che è tutto a posto. Nel frattempo Kyouko sta strisciando (letteralmente!) verso la sua stanza, pensando a tutte le cose che ha imparato dalla madre di Shoutarou su come trattare i clienti, tornando così alla questione di Shoutarou e infine scoppiando a piangere a dirotto.
Un po' più tardi Kyouko ripensa alla sua infanzia e si ricorda di una piccola pietra... Ce l'ha ancora, è il suo tesoro segreto e le dà forza quando ne ha bisogno. Dice al padrone e a sua moglie che tornerà al suo normale lavoro e la donna si chiede se Kyouko abbia rinunciato al mondo dello spettacolo. A ogni modo il padrone afferma di aver pensato che Kyouko stesse veramente per diventare famosa (quindi perché rinunciare così facilmente?) e le sue parole la impressionano molto. Alla LME Productions il presidente diche a Sawara che accetteranno Kyouko se tornerà da loro di sua spontanea volontà. Sawara è molto felice ed afferma di aver fiducia in Kyouko. Anche la bambina sembra molto felice. Al Darumayu, Kyouko sembra aver preso una decisione!
 

 Considerazioni
Iniziato su rivista (la famosa Hana to Yume, dove sono stati serializzati anche "Fruits Basket", la saga di Earl Cain di Kaori Yuki e "Yami no matsuei") da un anno e mezzo, "Skip Beat" di Yoshiki Nakamura e' senz'altro una delle opere dalla serializzazione piu' regolare dell'intera rivista: raccolto finora in 4 volumi (l'ultimo dei quali uscito a giugno 2003), conta episodi per almeno altri due numeri, e il suo successo in patria e' in costante crescita a giudicare dal trattamento che sta ricevendo dalla casa editrice, la Hakusensha.
Il punto forte di questa commedia e' senz'altro la caratterizzazione della protagonista, decisamente riuscita: Kyoko e' infatti un personaggio con un forte desiderio di rivalsa nei confronti di colui che l'ha usata da tempo, e la sua determinazione nel "vendicarsi" di Shou e nel vivere finalmente la propria vita e' uno degli elementi che la rendono simpatica e gradita non solo a diversi comprimari del manga, ma anche al lettore, che si ritrova fin dai primi episodi a parteggiare per lei.
A livello grafico, e' difficile non notare una certa maturazione nel tratto della Nakamura, che dai tempi della sua opera precedente, "Tokyo Crazy Paradise" (14 volumi sempre usciti per la casa editrice Hakusensha) sembra finalmente aver imparato a disegnare le figure femminili, da sempre il punto debole del suo stile di disegno. Nonostante si tratti di un disegno ancora in evoluzione, il tentativo di rinnovamento da parte dell'autrice risulta apprezzabile, e questo, unito alla precisa caratterizzazione dei personaggi cui si faceva cenno prima, rende l'opera di certo non un must, ma una lettura comunque gradevole e leggera.

 

 Gallery
 
Le prime 4 immagini sono Card 2003 zenin di Hana to Yume; le successive 5 provengono da Hana to Yume 20/2002; la successiva da Hana to Yume 21/2002; le successive 4 da Hana to Yume 24/2002
   

Le prime 2 immagini provengono da Hana to Yume 2/2003; le successive 3 da Hana to Yume 6/2003; le successive 2 da Hana to Yume 7/2003; l'ultima è un calendario 2003 (furoku).

 

This page is part of Shoujo Manga Outline |  Online since 06/07/2003, last up 02/01/2011 |  Disclaimers |  FAQ