CONSIDERAZIONI FINALI a cura di Emy

Serge e Gilbert (Clicca per ingrandire!)Se con il mio povero riassunto sono riuscita a rendere anche solo una pallidissima eco di quello che effettivamente il Poema *è*… allora sono stata molto fortunata.
Ci troviamo qui di fronte a un esempio lampante delle incredibili potenzialità espressive degli shoujo manga: Takemiya sensei ci porta sui binari della letteratura disegnata (è una cosa che teoricamente non si dovrebbe fare, il tradire così consapevolmente un mezzo espressivo, ma la Takemiya ha le carte in regola per farlo, e lo fa in modo sublime!), poiché tutto ci porta oltre il campo degli shoujo e del manga, e forse anche oltre il campo del fumetto, eppure questo è un *fumetto* ed è uno *shoujo manga*, senza ombra di dubbio, dal momento che ne segue fedelmente i codici espressivi. I richiami letterari -e, più in generale, culturali- per un lettore europeo sono, solo a un'occhiata superficiale, infiniti: da De Sade passando per Oscar Wilde, arrivando al "Maurice" di Forster e oltre, prefigurando "Poeti dall'inferno" di A. Holland. Eppure quest'opera ha un'anima del tutto indipendente: una struggente malinconia, una sensazione autunnale, inesprimibile, di decadenza…. che rende necessario un avvertimento. NON lasciatevi trarre in inganno dai disegni, così morbidamente tezukiani! Perché il Poema è un'autentica stilettata al cuore, inflitta con una precisione e una lucidità tali che i cosiddetti "manga neri" riescono soltanto a sognare… 

Scrivi a Emy!

This page is online since 27/05/01, last up 24/07/10.
This
is a no profit web site. All the images in this site are used to review and to promote shoujo manga in Italy. All the images are © of their respective artists and publishers, or other owners. Each review is copyright © of respective author. The comments reflect the personal opinions of the reviewers. DON'T REPRODUCE any of the texts, images and graphics that appear on this site without my permission.