Thoma no shinzou, ultima parte
Gli studenti piu' grandi che organizzano il tea party invitano Eric e costringono con la forza Juli a partecipare. Ma Juli, arrabbiato ritorna nella sua stanza.
Juli: E' la stessa cosa che e' successa con Thoma.
Eric: Non e' lo stesso. Io ho un vantaggio. Baciami, o diro' agli altri delle tue cicatrici sulla schiena.
Juli fissa Eric, che, pentito, cerca di scusarsi. Juli lo bacia ma prima di andare via gli da' uno schiaffo. Eric non sapeva che esistesse un bacio così amaro.
Eric sembra molto depresso dopo quello che e' accaduto. Uno dei compagni lo provoca: "E' così difficile sedurre Juli", ma Eric dice di non essere stato ancora rifiutato.
Con la mente piena di pensieri, Eric si addormenta in camera da letto. Nel suo sogno viene accoltellato da Juli e si sveglia.
Juli: Vai a dormire sul tuo letto.
Eric: Scusa. Ho fatto un sogno. Thoma sapeva delle tue ferite? E' per questo che l'hai ucciso?
Juli: Stai ancora dormendo?
Eric: Perche' si e' ucciso?
Juli: Questa e' stata la sua scelta.
Eric: Non credevi in lui.Per questo si e' suicidato.
Juli: Tu vuoi dire che io ho ucciso Thoma Werner?
Eric: Sì. Tu lo amavi, non e' così?
Juli: Assolutamente no.
Eric: Perche' non riesci a dimenticarlo?
Juli: Sei tu che me lo ricordi continuamente.
Eric: Allora perche' l'hai ucciso se lo amavi?
Juli: Perche' sei così illogico?
Eric: Bugiardo! Mostrami le tue ferite. Come sono state causate? Chi ha strappato le tue ali?
Improvvisamente, Juli bacia Eric.
Juli: Perche' non me lo dici se vuoi che io ti baci?Sì, tu hai un asso nella manica. Mostramelo tutte le volte che vuoi.
Eric: Esci da questa stanza.
Juli: Perche' non te ne vai tu?

Eric: Se mi troveranno morto, dì che e' stato Juli ad uccidermi.
Oscar: Cosa vuoi dire?
Eric: Thoma e' morto senza dire niente, ma io direi tutto prima di morire.
Oscar: Questo e' il tuo modo di fare.
Eric: Non vado d'accordo con Juli. Mi chiedo perche'. Gli ho detto qualcosa di orribile sulle sue ali.
Oscar: Ali? Juli e' un extra-terrestre? Hai visto qualcosa?
Oscar,dicendo così sfiora la schiena di Eric per disegnare le cicatrici che Juli ha sulla schiena.
Eric: Oscar, lo sai anche tu?
Oscar: Delle cicatrici? Sì. Sai, dividevamo la stessa stanza. Ma lui non sa che lo so.
Eric: Io non riesco a capire cos'abbia in testa Juli. Mi chiedo come abbia avuto quelle cicatrici.
Oscar riflette per un po', poi chiede
Vuoi sapere perche'? Lo vuoi sapere, Eric?
Eric: No, non voglio. Non voglio saperlo. No, no ti prego non dirmelo. Potrei infastidire ancora Juli perche' sono stupido. Gli mostrerei tutti i miei assi nella manica. Per favore non farlo.
Oscar: D'accordo. Sei grande, veramente grande, Eric.
Nel cortile un signore li sta guardando.
Eric viene chiamato dal Sig. Busch. L'uomo che Eric aveva vito nel cortile e' il padre di Thoma e lo invita a casa sua. Eric non ha intenzione di visitare la famiglia di Thoma, ma Oscar lo incoraggia ad andare. Juli dice che i Werner sono parenti di Eric e che forse lo vogliono adottare.
Eric visita la famiglia di Thoma, qui vede la foto del ragazzo morto suicida. La signora Werner dice che lei e Roger Brown, il vero padre di Eric, sono cugini. Lo invita ad andare nella stanza di Thoma, ma lui rifiuta.
Eric: Anche se andassi nella sua stanza, non diventerei Thoma.
Dice di aver deciso di vivere con Juli Sid.
"Tu non sei Thoma, Thoma e' altrove"dice la signora Werner scoppiando in lacrime.
"Ritorno a casa" dice Eric.
La madre di Thoma si scusa per aver pianto e chiede a Eric di tornare a trovarli ancora.
"Non ritornero' ancora" risponde Eric.

Il Sig. Werner ed Eric camminano assieme per un po'. L'uomo racconta che Thoma ha bruciato tutti i suoi diari la sera prima dell'incidente; e che da piccolo Thoma gli aveva chiesto perche' il Signore avesse reso gli uomini delle creature così sole da non essere in grado di vivere isolate. Lui gli rispose: "Questo prova che gli esseri umani sono eterni. L'universo cambia. Questo fiore produce dei semi. Noi saremo uniti un giorno e voleremo in alto".
Dopo aver salutato il Sig. Werner, Eric pensa a Thoma. Capisce quello che Thoma stava pensando e gli dispiace di non aver visto la sua stanza. Gli umani si sentono soli, e' per questo che non possono vivere senza amore. Pensa a Juli. Eric e' sicuro che Juli ama qualcuno. Tutti vogliono bene a Juli.

 

Bacchus mostra ad Oscar la relazione che Siegfried aveva scritto un anno fa. In essa c'e' scritto che la religione dovrebbe essere distrutta prima che lui e il suo gruppo incominci a dominare il mondo e che la vera natura umana e' diabolica. Tutto quello che la religione considera male e' in realta' bene.
Bacchus: Subito dopo le vacanze di Pasqua, Siegrfried e il suo gruppo era stato espulso e circa nello stesso periodo tu e Juli siete diventati sorveglianti. Ho pensato che anche tu fossi coinvolto in quello che Siegfried e il suo gruppo aveva fatto. Supponevo che tu non fossi stato espulso solo perche' avevi una parentela con il preside e perche' Juli era dalla tua parte.
Oscar: Cosa vuoi dire?
Bacchus: Ho sentito che Juli ha i segni di una bruciatura. Non viene mai ai tea party,il posto in cui si tengono e' quello in cui Siegfried e il suo gruppo si riuniva.
Durante le ultime vacanze di Pasqua, chi era rimasto a scuola? Juli e...?
Oscar: Bacchus!
Bacchus: E' stato Juli ad essere sorvegliato?
Oscar dice a Bacchus quello che sa dell'incidente. Quando era tornato a scuola dopo Pasqua, Juli sembrava indisposto. Solo per avergli dato un colpetto sulla spalla, Juli era caduto dalle scale ed era stato portato nella stanza del sorvegliante, che allora era il Sig. Hohmann. Quest'ultimo disse ad Oscar di prendersi cura di Juli e ando' a messa. Quando Oscar sbottono la camicia di Juli, vide una ferita fresca, doveva essere stata causata da una sigaretta poiche' c'era del sangue e della cenere attorno alla ferita. Juli doveva essere stato torturato la notte precedente o quella stessa mattina.
Quando arrivo' un dottore, Oscar lascio' la stanza. Poco dopo, il dottore uscì dalla stanza e chiese ad Oscar di chiamare il preside.
Tre giorni dopo, Siegfried e altri tre studenti vennero espulsi dalla scuola. Il dottore disse che Juli aveva bisogno di una stanza privata e che continuasse a rimanere nella stanza del Sig. Hohmann. Oscar si trasferì lì e i due diventarono sorveglianti. Juli ha quelle cicatrici da allora. Oscar non ha potuto fare niente per lui.
"Voglio dire a Juli di dimenticarsi di Siegfried" afferma Oscar
Allora Eric apre la porta all'improvviso e chiede "Che cosa vuoi dire con 'dimenticare Siegfried'? Chi e' Siegfried? ".Juli sta passando proprio accanto alla stanza e sente quello che Eric sta dicendo. Juli grida ad Oscar "Lo sapevi" e scappa via.
Eric segue Juli ed entra nella biblioteca. Juli mette le sue mani attorno al collo di Eric.
Eric: Non sono riuscito a strangolarmi. Ma questa volta...
Juli incomincia a piangere.
Eric: Questa mattina ho visitato la famiglia di Thoma. Ho visto Thoma sorridere in una foto. Assomigliava a me. Io credo che lui ti amasse veramente.
Juli: Puoi sentirlo dire da Oscar. Lui sa tutto.
Eric: Cosa devo sentire? Ti amo.Questo non e' abbastanza?
Juli: Tu mi ami?
Eric: Sì, ti amo. Mi chiedo perche' non lo vuoi credere.
Juli: Chiunque io sia?
Eric: Chiunque tu sia.
Juli: Anche se sono un omicida o un traditore?
Eric: Sì.
Juli: Anche se ti dico come ho avuto queste cicatrici?
Eric: Oscar lo sa e ti vuole bene.
Juli: C'e' qualcosa che lui non sa. Thoma non avrebbe detto che mi amava se l'avesse saputo.
Eric: Non sono d'accordo. Lui ti amava, qualsiasi cosa potesse accadere. Perche' non lo capisci?
Juli: So che mi amava.So che stava sempre steso sotto lo stesso albero.
Eric: Perche' hai detto che non credi in lui? Perche' gli hai detto "Non ti conosco"?
Juli: Non avevo scelta. Avevo perso le ali.
Eric: Ali? Tu intendi le ali necessarie per andare in paradiso? Le hai perse? Allora andranno bene le mie ali? Se dici di non avere le ali e non le hai, te ne daro' una delle mie o anche tutt'e due. Non ne ho bisogno. Se tu avrai le ali, potrai andare in paradiso dove si trova Thoma.
Eric scappa via.
Juli ricorda l'ultima frase di Thoma."Tu sai cosa intendo". Juli ha finalmente capito cosa intendeva.


Uno studente dice ad Oscar che il preside si e' sentito male. Quando Oscar arriva in infermeria, il dottore gli dice che il preside ha avuto un infarto e ha perso coscenza. Prima di avere l'infarto, Rudolf aveva comunicato al dottore l'intenzione di adottare Oscar.
Eric va nella sala da pranzo e chiede chiede a Juli di rimanere con Oscar. Juli vede sempre delle ali d'angelo sulla schiena di ogni studente. Solo lui non ha le ali. Si ritiene un Giuda e si chiede se Thoma lo avrebbe amato nonostante tutto questo. Eric interrompe il flusso dei suoi pensieri dicendogli che Oscar gli vuole bene ed ora ha bisogno di lui.
Juli decide di andare in infermeria per restare con Oscar.
Juli si e' chiesto come mai Cristo disse a Giuda "Vai e fai quello che dovresti fare" sebbene Cristo sapesse che Giuda l'avrebbe tradito. Cristo amava Giuda nonostante tutto?
Anche Giuda amava Cristo?Oscar sapeva tutto e continuava a vegliare su Juli senza dire nulla.
Juli va nella stanza del preside.
Oscar: Cosa vuoi?
Juli: Se posso stare qui...Se hai bisogno di qualcuno e mi vuoi bene...Se tu...
Oscar: ...il preside e' mio padre.
Oscar parla di sua madre e di suo padre, pensa che Gustav potrebbe aver ucciso sua madre averlo abbandonato a causa del preside. Ma Oscar non prova odio verso il preside, se sta per morire, vuole dirgli che gli vuole bene.
Juli: E' questo il vantaggio che avevi detto di avere?
Oscar: Sì,e' questo. Ma quello che volevo realmente e' che lui si rendesse conto che gli voglio bene. E voglio che anche tu ti renda conto che ti voglio bene.
Juli: L'hai perdonato?
Oscar: Sì,lo sto solo aspettando.
La mattina seguente, il dottore afferma che il preside stara' meglio ed Oscar va nella stanza per vederlo. Juli esce e dice ad Eric che le condizioni del preside sono migliorate e il ragazzo va a trovare Oscar. Bacchus gli racconta che Eric e' rimasto con i membri del party tutta la notte. Invita Juli a prendere del te nella stanza in cui si tengono quei party.Juli accetta l'invito.
Bacchus: Stai sorridendo, sembri molto contento.
ThomaJuli: Sì, Bacchus. Ho capito che Dio ama gli umani chiunque essi siano.
Juli dice a Bacchus che ha intenzione di lasciare lo Schlotterbeck per andare a Bonn e farsi prete.
Eric non riesce a credere che Juli stia per lasciare il collegio e va alla cappella per cercarlo. Oscar sa che e' inutile correre dietri a Juli.Ha vinto Thoma.
Juli ha iniziato una nuova vita. E il loro addio sara' al tempo stesso un nuovo inizio.

Eric: Starai scherzando.
Juli: Parto domani.
Eric: Tu ci abbandonerai!
Juli: Hai detto che volevi donarmi le tue ali, non e' così?
Eric: Se te ne vai, non ti daro' niente.
Juli: Ho molte cose da dirti. Tu mi fai tornare in mente tutti i bei ricordi, come la mattina in cui e' nata mia sorella, la neve il giorno di Natale, la ragazza di cui mi sono innamorato per la prima volta o la gentilezza di un estraneo. Probabilmente tu non hai mai odiato nessuno, così tutti ti vedono come un angelo.
Eric: Se te ne vai, io ti odiero'!
Juli:Io amavo Thoma. Lo ammiravo come lo ammiravano molti altri. Mi sentivo felice ogni volta che lo vedevo. Ma ho tradito lui e me stesso. Ti ricordi di Siegfried, quello che hai incontrato alla stazione di Giessen?
Eric: Quello era Siegfried? Che cosa faceva?
Juli incomincia a parlare di Siegfried.

Siegfried veniva spesso alla biblioteca, Juli era incaricato di prestare il libri agli studenti.
Siegfriend: Sto scrivendo una relazione su questo libro "Rinascimento e Umanesimo", posso tenerlo ancora per un po'?
Juli: Ok, ma interessa anche a me. Percio' quando avrai finito la relazione voglio leggerlo anch'io.
Siegfried: Scommetto che tuo padre e' greco...
Juli: Sì
Siegfried: Hai dei bellissimi capelli neri.

Juli era rimasto a scuola durante le vacanze di Pasqua perche' sua sorella era malata all'ospedale e non voleva trascorrere la maggior parte del tempo con la nonna.
Anche Siegfried e i membri del suo gruppo erano rimasti a scuola, a loro non era permesso uscire perche' avevano violato una regola della scuola.
Siegfried aveva restituito il libro "Rinascimento e Umanesimo" dicendo a Juli che voleva parlarne con lui, dopo che Juli avesse finito di leggerlo. Invito' Juli ad un tea party alla Jacob House. Juli ci ando' perche' era attratto da Siegfried, sapeva che tipo di studente era e un altro se stesso gli diceva di non andare.
Nella sua mente c'erano il bene e il male. La parte buona era attratta da Thoma, la parte cattiva da Siegfried. Le cicatrici sulla schiena furono causate dalla frusta di un insegnante.
Siegfried: Tutti gli umani sono angeli caduti. Dio? Che cos'ha fatto lui? Il tuo credo sarebbe distrutto se cambiasse anche una sola condizione. E' molto opportunistico e facile. Dimostro' che la sua teoria era corretta con Juli, che era stato appena frustato crudelmente.
Siegfried: Svegliati, Juli. Tu, grande e fedele Juli. Non hai ancora cambiato idea. In ogni caso non puoi vincere contro la violenza.
Siegfried stava fumando, cerco' di mettere il fuoco della sigaretta sul corpo di Juli.
Sigfried: Dì che sono superiore a Dio! Dì che credi in me! Dimmi che mi ami! Dì di sì!
Tu mi ami, non e' così?
Siegfried mise la sigaretta sul corpo di Juli.
Juli: Allora feci come aveva detto.Mi inginocchiai di fronte a lui,baciai i suoi piedi e ripetei piu' volte "Perdonami,faro' qualunque cosa".
Eric: E' abbastanza.
Juli: Poi firmai un giuramento nel sangue.
Eric: Ho detto che e' abbastanza, non devi dirmi altro. Mi dispiace, dev'essere stato orribile per te parlarmi di questo.
Juli:Sapevo che Thoma mi amava veramente. Non potevo accettare il suo amore, io non meritavo di essere amato. Avevo perfino sognato di bruciare Thoma. Mi sentivo così depresso che dissi a me stesso di non amare nessuno. Quando venni a sapere che Thoma era morto, provai dei sentimenti contrastanti. Quando Oscar mi aveva dato l'ultima dichiarazione di Thoma io non capivo perche' si fosse ucciso per me. Lui non sapeva nulla. Sapeva solo che avevo chiuso il mio cuore. Ma lui sapeva che una persona non puo' vivere senza amore e che anch'io avevo bisogno di amore,nonostante lo ignorassi o lo negassi. Thoma aveva perdonato tutto quando disse che mi amava. Quando ho capito questo, ho voluto parlare con lui dinanzi a Dio.

La mattina in cui Juli lascia lo Schlotterbeck, Ludwig consegna ad Eric una busta chiedendogli di darla a Juli. Oscar ed Eric lo accompagnano alla stazione. Oscar prende la busta di Eric per vedere che cos'e'. E' il libro "Rinascimento e Umanesimo".
Ludwig deve averlo rubato dalla biblioteca. Eric chiede a Juli di portarlo con se'.
Oscar: Era un libro interessante?
Eric: Per niente.Ma anche Thoma l'ha letto.
Ritornando a scuola, Eric dice che lascera' presto la scuola per andare a Boden a vivere con Juli Sid. Oscar gli risponde che a scuola ha molti amici e che deve imparare ancora molto.

Sul treno, Juli apre il libro. Si accorge che c'e' un foglio e comincia a leggerlo.

FINE
Per + info:

Kuniko Tomita page
e' il sito da cui ho tradotto il riassunto di Thoma che trovate qui. Ci sono molti altri riassunti di manga di autrici come Yoshinaga Fumi, Ichiko Ima (shounen ai), Ryoko Ikeda e molte altre!
Matt Thorn Home Page

 

IndietroScrivimi!
This is a no profit web site. All the images in this site are used to review and to promote shoujo manga in Italy. All the images are © of their respective artists and publishers, or other owners. Each review is copyright © of respective author. The comments reflect the personal opinions of the reviewers. Don't reproduce any of the texts, images and graphics that appear on this site without my permission.