Thoma no shinzou, seconda parte


Quando Juli si sveglia la mattina seguente, Eric non c'e' piu'. Oscar dice che deve essersi diretto per Koeln, perche' ha sempre voluto ritornare nella sua citta' natale.
Juli decide di riportarlo indietro.
Sul treno, Eric pensa a sua madre. Gli dispiace di non aver accettato il fatto che sua madre volesse sposarsi con un altro uomo. Il giorno seguente, Kimburg fa visita ad Eric e gli comunica che non puo' piu' vivere lì perche' la madre aveva venduto la loro casa pensando di andare a vivere nella casa del marito. Gli dice anche che il suo vero padre vive ad Amburgo con una nuova famiglia, questo Eric non lo sapeva.
Juli arriva a casa di Eric, quando quest'ultimo lo vede all'entrata gli scaraventa addosso una teiera. Kimburg da' uno schiaffo ad Eric rimproverandolo di essere violento con un amico venuto lì apposta per lui. Ordina ad Eric di ritornare al collegio.
Juli ed Eric prendono il treno sbagliato e scendono a Giessen. Mentre Eric aspetta Juli che sta cercando qualcuno che gli indichi il treno giusto, un giovane uomo gli si avvicina e gli chiede se si e' perso. Lo sconosciuto e' sorpreso di vedere la cravatta della scuola di Eric, Juli torna in quel momento. L'uomo e Juli si guardano con uno sguardo stupito, il giovane uomo dice "Da quanto tempo non ci vediamo". Ignorandolo, Juli comincia a camminare con Eric ma l'altro continua "E' una bella serata, vero, Juli?".
Quando arrivano a Francoforte, il treno che devono prendere e' in ritardo. Juli decide che per quella notte rimarranno nella sua casa di Wiesbaden.
A casa di Juli, Eric trova che l'atteggiamento della nonna di Juli non sia molto gentile nei confronti del nipote. Eric sente parlare la madre e la nonna di Juli.
Nonna: Juli deve essere andato a giocare da qualche parte e così ha perso il treno.
Madre: Mio figlio non e' così stupido.
Nonna: Juli e' come tuo marito. Tuo marito e' morto con un mucchio di debiti. Qualsiasi uomo con i capelli neri e' un perdente.
Madre: Mio marito era solo sfortunato.E allora cosa dici di Elizabeth?Anche lei e' sua figlia.
Nonna: Oh, lei e' una brava ragazza. Bionda con gli occhi azzurri come i miei. Lei e' una pura tedesca.
Eric chiede a Juli se quella e' veramente sua nonna. Juli risponde che non c'e' bisogno di arrabbiarsi con lei.
Juli: La nonna non approvava il matrimonio dei miei genitori e io non le piaccio perche'ho l'aspetto di mio padre.
Eric: Perche' non le dici niente?
Juli: Perche' non risolverei il problema. Se in futuro io faro' fortuna e paghero' tutti i debiti che ha a causa di mio padre, il suo punto di vista potrebbe cambiare. Di sicuro saro' un uomo di successo, quindi devo solo aspettare nonostante le persone abbiano dei pregiudizi contro il sud.
Eric: Chi ha dei pregiudizi?
Juli: Tutti li hanno, Sachsen, Schwaben, Bayern, Friesen, Franken e Turinger sono le sei casate che hanno costituito la Germania. Mio padre non apparteneva a nessuna di esse.
Mia nonna era sconvolta la prima volta che mi ha visto. Sono sempre stato un buon ragazzo fin da quando ero piccolo. Mi sono sforzato per essere un bambino migliore e un tedesco migliore. Saro' un uomo impeccabile, intelligene, saggio, onesto e rispettabile, proprio come mio padre.
Juli esce dalla stanza di Eric, che si chiede come sia un uomo impeccabile e pensa che Juli si deve sentire solo. Bussa alla porta della stanza di Juli dicendogli che e' lì perche' temeva che stesse piangendo.
Juli: sei tu che stai piangendo
Juli gli serve della cioccolata calda, fuori sta piovendo.
Eric: Mi sento solo. Non riesco a stare da solo.
Juli pensa di non poter dire a nessuno "Mi sento solo"
Eric: Ti dispiace se sto qui?
Juli: No, certo.
Eric si scusa con Juli per avergli scaraventato addosso la teiera e Juli lo perdona. Eric continua a singhiozzare sulle ginocchia di Juli. Quest'ultimo decide di fare l'angelo solo per quella sera.

Oscar *.*I compagni sono un po' sorpresi di vedere che Eric non sembra depresso. Eric dice ad Oscar che Juli e' stato gentile con lui, ma a Giessen si era arrabbiato quando avevano incontrato un uomo biondo con degli occhiali blu. Il ragazzo aggiunge che entrambi sembravano disprezzarsi. Oscar, dopo aver pensato un po', conclude che deve trattarsi di Siegfried.
Eric: Ascolta, io ho due padri
Oscar: E' meglio che niente
Eric: Anche tu hai un padre
Oscar: E' andato in Sud America
Eric: Intendo il preside
Oscar: Quando l'ho detto?
Eric: L'hai detto. E' un segreto? Se lo e', non lo diro' a nessuno.
Oscar e' impressionato dall'acutezza di Eric. Pensa Eric potrebbe essere in grado di 'salvare' Juli. Infatti Juli e' cambiato dopo l'arrivo di Eric.

Eric vede Ludwig in biblioteca.Arndt arriva nella stanza e porta fuori Ludwig. Eric prende il libro che Ludwig stava per leggere. E' intitolato "Rinascimento e Umanesimo".
Un foglietto scivola fuori da libro.Su di esso c'e' scritto:
"Per sei mesi ho pensato alla vita e alla morte, e ad un mio amico. So di essere poco piu' di un ragazzino, e so anche che questo amore e' qualcosa di limpido, asessuato e sconosciuto.
Questa non e' una semplice scommessa. Quello che voglio dire non e' che amo Juli, ma che lui deve amarmi ad ogni costo. Al momento lui e' quasi morto. Non mi importerebbe che il mio corpo andasse in mille pezzi se questo fosse necessario per riportare Juli alla vita. Si dice che un uomo muoia due volte. Muore sulla terra e piu' tardi muore nella mente dei suoi amici. Pero' io non moriro' mai due volte perche' non mi dimentichera' mai, nemmeno quando sara' morto. Sono sicuro che continuero' a vivere nella sua mente, non mi perdera' mai di vista".
Eric prende con se' il libro. Il foglio sembra essere una lettera d'amore per Juli.
Eric si chiede chi l'abbia scritta, qualcuno e' così innamorato di Juli che sarebbe disposto a morire per lui. Mentre sta andando in camera, Eric si imbatte in Oscar che cerca di vedere il libro. Eric scappa da lui ma Bacchus e il gruppo di studenti piu' grandi lo prendono al posto di Oscar. Karl dice che quel libro l'aveva letto Siegfried del quale ne aveva scritto una notevole relazione lo scorso anno. Bacchus aggiunge che Siegfried era un suo compagno, un ragazzo furbo e perfido che era stato espulso dalla scuola poco dopo aver scritto la relazione.
Il ragazzo non sa dove sia andato,"Era a Giessen di recente" interviene Oscar.
Juli ed Eric passano per il dormitorio come sorveglianti.
Eric: Che cosa faresti se qualcuno fosse tremendamente innamorato di te?
Juli: Non farei niente, sono affari suoi. Se qualcuno ti ama, tu devi ricambiarlo per forza? Se non mi piace, non sono obbligato ad amarlo, no?
Eric: Io sono spiacevole per te?
Juli: Non particolarmente
Eric: Allora ti piaccio?
Juli si chiede se potrebbe riottenere le ali d'angelo dicendo di sì ad Eric. In quel momento sentono un forte rumore. Juli corre nella stanza dove si trovano sei studenti. Uno di loro dice che il suo orologio non c'e' piu'. Tutti gli studenti tranne Arndt dicono che e' stato Ludwig a rubarlo. Juli porta Ludwig alla cappella e gli chiede se ha rubato l'orologio. Ludwig nega.
Juli: Dio ti perdonera' se confesserai tutto perche' Lui ti guarda sempre e ti ama.
Ludiwig: Dio ama solo le persone buone. Le persone cattive non saranno mai salvate.
Juli: Tutti sono colpevoli, così ognuno di noi deve cercare di diventare una brava persona.
Ludwig: Gli umani sono colpevoli, allora non c'e' da stupirsi se commettono dei crimini.
Ma io penso che anche i criminali sono di gran lunga migliori dei bugiardi che fingono di essere innocenti e leggono ogni giorno la Bibbia.
Juli: Cosa vuoi dire?
Ludwig: Come Thoma Werner, per esempio.
Juli: Restituisci l'orologio, Ludwig.
Ludwig mette un orologio sul tavolo, Juli gli ordina di ritornare nella sua stanza.
Eric raggiunge Ludwig.
Eric: Perche' hai detto quelle cose a Juli? Che cos'ha fatto Juli a Thoma?
Ludwig: Rimetti il libro sullo scaffale,va bene? Mi piace andare lì a leggere quel componimento.
Eric: Lo faro'. Non ho mostrato la lettrea a nessuno. L'hai scritta tu? Sei innamorato di Juli, vero?
Ludwig: E' stato Thoma a scriverla. Non hai capito perche' Thoma si e' ucciso, giusto?
Pensavo che fosse morto a causa di un incidente fino a quando non ho trovato quel foglio in biblioteca.
Juli ricorda Thoma...Quando Eric torna nella sua stanza, Juli sta andando a letto.
Eric: Hai saputo che Thoma Werner si e' ucciso. Sapevi che si e' ucciso per te?
Juli: E' così che ha detto.Vai a letto ora.
Eric: Quando l'aveva detto?
Juli: Dopo Pasqua,avevo ricevuto una lettera da lui.Erano le sue ultime frasi. L'ho strappata un giorno ventoso e pieno di nuvole. Quel giorno tu sei arrivato qui.
Eric: Che cosa diceva? Diceva quanto ti amava? Perche' l'hai strappata?
Juli: Perche'? Perche' si doveva uccidere anche se mi amava? Era un ragazzo perfetto, c'erano molti studenti che lo ammiravano. Se fossi stato in lui,non sarei stato così insistente. Sarebbe soddisfatto se mi uccidessi per seguirlo. Lui adorava se stesso e voleva soltanto attirare la mia attenzione, non credo che mi amasse.
La mattina seguente, Eric chiede ad Oscar il modo in cui Thoma e' morto e il ragazzo gli risponde che si e' gettato da un ponte.
Arndt sente Eric ed Oscar parlare e scappa via, scontrandosi con Ludwig. Oscar ferma Arndt e gli dice che non non deve sentirsi in colpa se Thoma si e' ucciso.
Ludwig: Non e' colpa tua, stava sempre a leggere un libro preso in prestito dalla bilbioteca. Ho la tessera di Thoma, piu' tardi te la mostrero'. Ha letto tutti i libri che ha letto Juli. Aveva incominciato a farlo da molto tempo prima che tu lo incoraggiassi di sedurre Juli.
Arndt smette di piangere e chiede scusa ad Eric. Quest'ultimo si chiede perche' mai il ragazzo si sia scusato con lui. Era a Thoma che Arndt ha rivolto le sue scuse?

Mentre Juli e Oscar stanno preparando un esperimento per la lezione di chimica, Eric per sbaglio calcia un pallone nell'aula di chimica, Juli e' ferito e va in infermeria.
Eric lo raggiunge ed e' sorpreso di vedere delle cicatrici sulla schiena di Juli. Eric si scusa per averle viste.
Juli: Tu non sai nulla. Vivi in una parte del mondo dove splende sempre il sole. Quello che hai visto sulla mia schiena sono i resti delle mie ali perdute. Di cosa ti vuoi scusare? Lasciami solo.

Juli Sid, il patrigno di Eric va a trovare il ragazzo e lo invita ad andare a vivere assieme perche' entrambi amavano Marie (la madre di Eric). Eric accetta il suo invito ma gli chiede di poter rimanere a scuola fino alle vacanze perche ha un amico del quale vuoleguadagnarsi la fiducia. Eric ritorna nella stanza e dice a Juli che rimarra' al collegio solo perche' lui e' lì. Juli non dice niente. Eric racconta ad uno dei suoi compagni che rimane a scuola perche' vuole bene a Juli. E così gli studenti incominciano a spettegolare sul loro conto.

 

Vai alla prima parte del riassunto Vai alla seconda parte del riassunto
Vai alla terza e ultima parte del riassunto Vai alla gallery di Thoma no Shinzou!

 


IndietroScrivimi!
This is a no profit web site. All the images in this site are used to review and to promote shoujo manga in Italy. All the images are © of their respective artists and publishers, or other owners. Each review is copyright © of respective author. The comments reflect the personal opinions of the reviewers. Don't reproduce any of the texts, images and graphics that appear on this site without my permission.