Nuove informazione sull'anime tratto da A un passo da te
Notizia pubblicata il 12/02/2014 alle 18:30 da Akaiko.

Categoria/e: Anime e Drama.


Avevamo parlato in passato (qui la news) dell'annuncio riguardante la trasposizione in anime di A un passo da te il manga di Io Sakisaka pubblicato in Giappone sulle pagina della rivista Betsuma di casa Shueisha e raccolto, al momento attuale, in nove tankobon ed edito in Italia da Planet Manga con il terzo volume messo in vendita a partire dallo scorso 21 gennaio.
Oggi sono disponibili nuove informazioni sulla produzione dell'anime anche se non è stata ancora svelata la data di messa in onda. Sarà lo studio Productions I.G. a occuparsi della produzione dell'anime, la regia è affidata a Ai Yoshimura mentre la sceneggiatura è nelle mani di Tomoko Konpaku, che in passato si è occupato degli anime di Nodame Cantabile e Occhi di gatto.
È stato anche annunciato parte del cast dei doppiatori per i due protagonisti Futaba e Kou che saranno doppiati rispettivamente da Maaya Uchida e Yūki Kaji e per i personaggi di Yūri, Shūko e Aya che avranno le voci di Ai Kayano, Mikaku Komatsu e Kenn.


Al momento di andare alle scuole superiori la dolce e gentile Futaba Yoshioka decide di cambiare per evitare di avere i problemi con le compagne di classe che hanno contraddistinto i suoi anni da studentessa delle medie e che l'hanno allontanata dal suo amore Kou Tanaka prima ancora di iniziare la loro storia. Una volta nella nuova scuola Futaba rincontra Kou che ha cambiato cognome e che, nonostante provi ancora dei sentimenti per lei, le dice chiaramente che indietro non si può tornare ponendo nuovamente fine alla storia d'amore mai cominciata. O no?


[Fonte: Manga News]




Sistema Nuntius creato da Andrea Apollonio





This page is part of Shoujo Manga Outline
Questo e' un sito no profit: tutte le immagini sono usate per recensire e promuovere gli shoujo manga in Italia. Tutte le immagini sono © dei rispettivi artisti ed editori.
Prima di riprodurre testi, immagini e html di questo sito e' necessario chiedere il permesso.