14° volume (seconda parte)


Al circuito, Rei ritrova un ragazzo dello staff tecnico che aveva incontrato durante la otto ore di Suzuka. Chiacchierando con lui, Rei gli racconta che ha corso dall'hotel fino a lì per riscaldarsi. Il ragazzo e' meravigliato, visto che l'hotel e' a qualcosa come 6km di distanza...
Rei osserva con aria di riverenza la moto che quel giorno guidera' per un test... e' una NSR500.

Kira, Akitaka e Kyoko sono diretti al circuito. (Akitaka e Kyoko erano molto sorpresi che Rei fosse gia' andato). Mentre sono in macchina, Kira chiede a Kyoko delle informazioni sulla NSR500, visto che non sa nulla in fatto di moto. Kyoko le spiega che la NSR e' una moto con cui tutti i professionisti vorrebbero correrre almeno una volta nella vita. E che il fatto che Rei riesca a guidarne una alla sua eta' e' veramente straordinario.



Kira osserva affascinata il circuito di Suzuka. Vede Rei e lo chiama, ma il ragazzo non puo' sentirla a causa del rumore della moto. Mentre segue Kyoko nel retro, Kira vede un uomo su una sedia a rotelle, senza un braccio. Poi vede Rei, in piedi sorridente mentre guarda i tecnici preparare la sua moto. Mentre Rei si mette il casco e i guanti, Kira si ricorda di quando Rei le aveva promesso che sarebbe diventato un motociclista professionista, non soltanto uno di quelli che corrono per la velocita'. Si ricorda di quando Rei le aveva chiesto se sarebbe rimasta con lui. La domanda riecheggia forte nella sua mente mentre osserva il circuito.
Kyoko chiede a Kira perche' il suo volto e' così pallido e Kira, come risposta, chiede a Kyoko se l'uomo che hanno visto sulla sedia a rotelle era un motociclista una volta. Kyoko lo conferma, dicendo che l'uomo ha fatto un incidente in cui ha perduto entrambe le gambe ed un braccio. Ora sta iniziando una nuova vita lavorando nello staff del circuito, proprio come Akitaka sta lavorando come coach all'interno del team.
Kyoko aggiunge che in qualsiasi caso, un racer non si pentira' mai di quello che ha fatto, anche se perde la vita stessa. Sorride a Kira, e dice che e' soltanto colpa loro se si sono innamorate di persone così.

Kyoko va a prendere alcune bibite e Kira la aspetta da sola. Un signore si avvicina a Kira e incomincia a parlare con lei, pensando che sia la sorella minore di Kyoko. Si scopre che e' l'uomo che era alle corse di Suzuka (vedi vol.3) e che fa parte dello staff tecnico della Honda. L'uomo dice a Kira che il record di Rei quella volta era veramente straordinario, ma che purtroppo fu squalificato dalle corse. Mentre guarda la moto scorrere nel circuito, il tecnico Honda osserva che Rei probabilmente gareggera' con le 500 da ora in poi.
Le persone guardano Rei correre in moto. Il timer segna 2min 8sec957, dicono che anche se e' la prima volta che Rei corre con una 500cc, probabilmente tentera' di battere i 7 secondi. Kira chiede all'uomo se e' questo che stanno testando, le potenzialita' della moto, ma l'uomo sorride e dice che e' piu' importante verificare le potenzialita' di Rei.
Mentre l'uomo spiega alcuni dettagli tecnici, Rei incomincia a guidare sempre piu' veloce: e' riuscito ad andare sotto gli 8 secondi e le persone del team si stanno chiedendo se cerchera' di raggiungere i 6 secondi. Un tecnico che sta cronometrando dice che Rei ha intenzione di arrivare al record di 5 secodi. (Rei gli aveva chiesto qual'era il record e aveva ripetuto "Circa 5 secondi, eh?").
Il tecnico della Honda spiega a Kira che Rei ha una buona struttura e che e' cresciuto nell'ambiente giusto e con le qualita' da renderlo un buon motociclista. Aggiungere pero' (e questo fa raggelare Kira) che Rei corre lasciandosi guidare dalle emozioni, invece di usare la testa, e che questo tipo di racer spesso ha vita breve.
Mentre Rei sta guidando, gli esperti del team pensano che abbia buone possibilita' di battere il record. E mentre sta andando, Rei ricorda a se stesso di rimanere a livello del terreno, e pensare prima a tutte le svolte e le sezioni dritte del circuito di Suzuka. Ad un certo punto non puo' vedere molto chiaramente, ma continua a correre. Sente che la moto scorre fluida ed e' sicuro di poter battere il record. Ma e' spiazzato nel momento in cui batte il suolo con la ruota frontale, il peso viene sbilanciato e la moto vola in aria. Il tecnico e Kira gridano.
Rei atterra piuttosto forte sulla schiena. Mentre sta ruotando sul suolo, la moto atterra vicino a lui. Kira e tutti gli altri corrono verso di Rei. Il ragazzo si siede, si toglie il casco, e con tono frustrato grida che ci era quasi arrivato!... poi i suoi occhi si chiudono e sviene...



All'ospedale, il dottore informa i preoccupatissimi Akitaka, Kyoko e Kira che si tratta solo di una leggera concussione e che Rei stara' bene. Non ha nessuna grave ferita.
Sentendo questo, Akitaka e' estremanente sollevato e commenta che qualsiasi altra persona normale sarebbe morta anche se avesse avuto due teste ^^ Kyoko gli consiglia di smetterla di dire queste cose di fronte a Kira, Akitaka si rende conto della gaffe e va a chiamare il resto del team per dire che Rei sta bene. Kira si chiede che cosa succedera', se Rei continuera' a correre anche dopo quello che e' successo. Kyoko le dice che i GP racer continueranno sempre a correrre, fino a quando saranno capaci di muoversi. Aggiunge che la cosa piu' dolorosa per un racer e' non poter correre. Proprio in quel momento, arriva Akitaka per festeggiare il fatto che l'ultimo lap di Rei e' stato di 5,772: e' lo stesso del record di Suzuka! Mentre Akitaka e Kyoko sono felicissimi del risultato, e pianificano di far fare pratica a Rei sulla 500cc, Kira sta in un angolo da sola, un'espressione seria e risentita sul suo volto.



Quella notte all'hotel, Rei e' a faccia in giu' sul letto, con Kira a cavalcioni su di lui per applicargli delle bande medicinali sulle escoriazioni. Mentre e' all'opera dice a Rei di quanto fosse preoccupata, il suo cuore si era quasi fermato quando l'aveva visto volare in aria con la moto. Dice che Akitaka e Kyoko sono un po' disumani, visto che rei _e'_ un mortale, in carne ed ossa. Chiede a Rei di non fare una cosa così pericolosa, poi si rende conto di quello che ha detto e sospira, dicendo che probabilmente e' lei quella che fa richieste ridicole.
Mentre sta dicendo che sa che correre con le moto significa gareggiare contro il tempo, Rei incomincia a gemere. Kira e' allarmata e gli chiede se si stente bene. Lui continua a gemere forte, e mentre Kira e' in preda al panico su che cosa gli stia succedendo, lui grida "L'acceleratore! E' tutto perche' ho lasciato andare l'acceleratore troppo velocemente! Non posso credere di aver fallito in quel punto! AH! Sono un vero idiota!!" A questa uscita, gli occhi di Kira si fanno molto, molto freddi (^_^;;) mentre sfoglia un'altra fasciatura adesiva. Con la stessa espressione SPIACCICA la fascia sulla schiena di Rei. Rei si raggela e si sente il suo grido di dolore per tutto il corridoio (^_^;;). Si alza a sedere e chiede a Kira, oltraggiato, perche' ha steso la benda così forte. Kira si infila sotto le coperte del proprio letto, poi dice a Rei di fare il resto da solo. Mentre Kira si sistema a dormire, Rei e' incredibilmente confuso e non capisce come puo' mettere sulla schiena le fasce adesive da solo... (ci sono punti di domanda che si emanano dall'hotel ^^)



Kira e Harumi stanno parlando in un bar. Kira le racconta dell'incidente di Rei, e di come tutti si siano preoccupati prima, ma che dopo aver scoperto che era tutto a posto si siano messi a ridere e scherzare. Non puo' capire il mondo delle corse, e di come i racer continuino fino a quando sono in vita. Si chiede se puo' veramente continuare con Rei in questo modo, e nasconde il viso fra le mani... mentre Harumi incomincia a temere che Kira stia per rinunciare a Rei, la faccia di Kira spunta di nuovo, sorridente, e lei dice che sta solo scherzando poiche' ama troppo Rei per poterlo lasciare. ^_^
Mentre continuano a parlare, pero', Kira ammette di essere veramente troppo idealista. Harumi dice e' naturale che Kira non rinunci a Rei, visto che e' stata lei quella che ha chiesto al padre di Rei di lasciarlo correre di nuovo, ma Kira risponde che lei non stava davvero pensando alla realta' quando stava dicendo tutte quelle cose sul fatto di realizzare i sogni. Dice che e' davvero spaventata ogni volta che Rei si allontana da lei, poiche' potrebbe essere l'ultima volta che lo vede. Anche se lei afferma di fidarsi di lui, e' pur sempre spaventata a morte dal fatto che lui se ne vada.
Harumi ascolta queste confessioni con un'espressione seria, ma poi sorride e commenta che Kira ama Rei davvero molto, e che dovrebbero sposarsi. Kira dice che potrebbe non essere un'idea così buona, visto che lei e' ancora una studentessa. Ma Harumi consiglia a Kira di andare a registrare il loro matrimonio, poiche' anche se e' solo un foglio di carta, dara' a loro molta piu' stabilita'. Le viene in mente pero' che Kira potrebbe avere dei problemi con la scuola se si sposasse. Kira sorride e squote la testa, spiegando che non le importerebbe se venisse espulsa da scuola. Fara' comunque gli esami di ingresso per il college. Dice che se anche Rei puo' diventare serio su queste cose, naturalmente anche lei ci riuscira'! Ma si sentira' un po' triste per il fatto di non potersi diplomare con tutti gli amici.
Le due sono ancora lì sedute, quando Harumi si ricorda all'improvviso di aver visto Kirishima il giorno prima. Kira le chiede se non si sta sbagliando, ma Harumi le assicura che non ci sono molte persone che possono essere scambiate per Kirishima. Aggiunge che era piu' o meno l'ora in cui Kira e Rei erano partiti per Suzuka quando aveva visto Kirishima camminare per strada con aria assente. Questo fa presagire qualcosa di negativo a kira, che si chiede se Kirishima ha veramente lasciato l'ospedale psichiatrico...



Piu' tardi Kira chiama l'investigatore Okuda. Gli chiede di Kirishima, se e' ancora all'ospedale. L'uomo le risponde di no, Kirishima e' tornato a casa per guarire. Quando ha finito di parlare, pero', non c'e' alcuna risposta da parte di Kira. Lei e' in mezzo ad un marciapiedi affollato, tiene in mano il cellulare, mentre osserva qualcosa (o qualcuno!) con aria shockata.

FINE DEL 14° VOLUME

BackScrivimi

This is a no profit web site. All the images in this site are used to review and to promote shoujo manga in Italy. All the images are © of their respective artists and publishers, or other owners. Each review is copyright © of respective author. The comments reflect the personal opinions of the reviewers. Don't reproduce any of the texts, images and graphics that appear on this page without my permission.