Pagina a cura di Marianeve

Keiko Takemiya, giustamente considerata una pioniera dello shounen ai, Ŕ un autorevole membro del famoso "Gruppo 24": con questa definizione si indica quel gruppo di artiste che verso la metÓ degli anni '70 furoreggi˛ nel mondo degli shoujo manga, imponendo uno stile adulto e raffinato. Famosissima in Giappone, dove da qualche anno insegna sceneggiatura del fumetto all'UniversitÓ Seika di Kyoto, in Italia e pi¨ in generale in Europa resta sconosciuta al grande pubblico, mentre probabilmente gli appassionati la identificano con quella che Ŕ considerata la sua opera pi¨ rappresentativa: "Kaze to ki no uta" ("Il poema del vento e degli alberi"). Ma la Takemiya non Ŕ soltanto un'abile story-teller: queste immagini testimoniano infatti il suo grande talento grafico (by Emy).

Natsu e no Tobira (La porta per l'estate)

Un breve ma intenso racconto cui in questo sito Ŕ dedicata un'approfondita sezione


Pharaoh no haka (La tomba del faraone)


Andromeda Stories
(thanks to Emy per aver fornito le ultime due immy^_^)


Izaron Densetsu (La leggenda di Izaron)


Fly me to the moon


Rond˛ Capriccioso

 

Hensoukyoku (Variazione)

Un'opera complessa e suggestiva, esaminata a fondo da Giuseppe De Pasquale in una corposa review dello SMO.


Miscellanea



INDIETRO

 

This page is online since17/06/01, last up 28/07/06
This page is part of Shoujo Manga Outline | Disclaimers | FAQ