YAMAMORI Mika やまもり三香

BACK

Nata a Kanazawa l'8 Ottobre, Mika Yamamori debutta nel 2005 arrivando al secondo posto in un concorso indetto dalla rivista Margaret di Shueisha. Il suo primo volume monografico esce quattro anni più tardi: si tratta di Sugars, una collezione di storie romantiche incentrate su un folto gruppo di personaggi che frequentano la stessa scuola.

Il suo primo grande successo è Hirunaka no ryusei, che viene trasposto in un film per il cinema e giunge in Italia grazie a Flashbook con il titolo "Una stella cadente in pieno giorno". Con il suo stile fresco ed elegante, la maturità e la cura con cui delinea i suoi personaggi, Mika Yamamori diventa in poco tempo una delle autrici di punta di Shueisha.

La serie successiva, Tsubaki-chou Lonely Planet (acquisita per l'Italia da Star Comics), è impreziosita da uno stile retrò tipicamente giapponese e conferma l'autrice come una delle mangaka più rilevanti del panorama shoujo contemporaneo.

In un'intervista per Natalie, la Yamamori racconta che dall'età di 17 anni ha studiato all'estero per due anni, e a 21 è andata a vivere per conto proprio, il che si riflette sulle protagoniste delle sue serie principali, che non sono particolarmente vicine ai loro genitori.

Tra le mangaka che l'hanno influenzata maggiormente ci sono Ryou Ikuemi, (in particolare la serie "Barairo no ashita", "Kano hitoya tsuki" e il volume unico "Present"), Aruko e Mao Hashiba ("Irodori Midori").

Molto attiva su Twitter, la Yamamori ama guardare film (tra i suoi attori preferiti cita Joseph Gordon-Levitt) e collezionare DVD.



Opere recensite dallo SMO:

Tsubaki-chou Lonely Planet

Hirunaka no ryusei - Una stella cadente in pieno giorno

BIBLIOGRAFIA:

- Sugars (2008-2011)
- Non Stop Days - Cinderella Girl Sasaki Nozomi Monogatari (2011)
- Hirunaka no ryusei (2011-2014)
- Tsubaki-chou Lonely Planet (2015-)




This page is part of Shoujo Manga Outline | Disclaimers | FAQ