MINAMI Kanan 水波風南

BACK

Nata il 12 novembre 1979 nella prefettura di Saitama, debutta come mangaka nel 1999 con Mi no aru kanojo.
Il suo stile di disegno appare rigido, spigoloso e poco aggraziato; i suoi personaggi maschili si distinguono per le enormi mani dalle lunghe dita polipose, e le sue protagoniste per i giganti occhi a finestra.
L'opera che l'ha resa famosa è il controverso Ren'ai Shijou Shugi, con cui Minami Kanan sale alla ribalta come una delle principali autrici di smut. La serie segna l'apice del periodo "amore, sesso e violenza carnale" degli shoujo manga: gli atti sessuali ritratti nella serie coinvolgono non solo i due protagonisti, ma anche compagni di scuola e personale scolastico.
Meno estremo (ma altrettanto discutibile) è Honey x Honey Drops,  in italiano a opera della Star Comics. La serie successiva, Kyou, Koi wo Hajimemasu ("Love Begins" in Italia), l'ha confermata come una delle autrici shoujo più popolari della nuova generazione, superando i 5 milioni di copie vendute in patria. Il suo successo appare inesorabile quanto il declino della qualità degli shoujo manga odierni.


Opere recensite dallo SMO:
Honey X Honey drops
Love Begins


BIBLIOGRAFIA:

- Virgin Beast (2001)
- Kakene Nashi no LOVE Torihiki (2001)
- Shinju no Kusari/Chain of pearls (2002)
- Perfect Partner (2002)
- Hyoutenka no Maria (2003)
- Jun'ai Koza Kemono Shiyou (2003)
- Ren'ai Shijou Shugi (2003)
- Honey x Honey Drops (2004)
- Geki Ai Motto Motometai (2005)
- Shiiku Hime (2006)
- Kyousou Heaven (2007)
- Kyou, Koi wo Hajimemasu (2008- in corso)




This page is part of Shoujo Manga Outline | Disclaimers | FAQ