LEE Hyeon Sook 이현숙

BACK

Savage Garden foto di Lee Hyeon-Sook Nata il 12 di novembre, dopo un periodo di circa un anno come apprendista, partecipa alla redazione di una rivista in collaborazione con altri fumettisti, realizzata solo per disegnatori. Pių tardi debutta con Il mare delle stelle.
Come molte sue colleghe, anche Lee Hyeon-Sook predilige uno stile spigoloso e patinato che punta molto sul valore decorativo. Nelle sue opere dimostra un talento grafico nettamente superiore alla media, per nulla amatoriale, preciso e dai volti ben proporzionati e sensuali.
A livello di tematiche, l'autrice ha una particolare predilezione per le atmosfere oscure e torbide, senza tralasciare grazia e romanticismo. In Italia č stata pubblicata prima da JPOP e poi da GOEN.
Parlando di sč nei free talk inseriti nei manhwa, si rappresenta come una batteria, battezzata simpaticamente "Hankki battery". Adora i film horror, i thriller, i fiori selvatici, alcuni pittori impressionisti, la moda, i viaggi, mentre detesta il catarro, gli uomini che si siedono a gambe super-spalancate in maniera davvero imbarazzante e i cretini che la disturbano al cinema colpendo con i piedi il suo sedile.

Opere recensite dallo SMO:
Love Story
Really?!
I fiori del male
Savage Garden


BIBLIOGRAFIA:

- Really?! (2001)
- The Shadow of Moon (2001)
- Seduction More Beautiful Than Love / Love Story (2004)
- The Flowers of Evil / I fiori del male (2007)
- Savage Garden (2009)
- Nobody Knows (2011)




This page is part of Shoujo Manga Outline | Disclaimers | FAQ