HAGIO MOTO -OPERE

BACK

A cura di Emy

La Hagio, al pari delle altre esponenti del Gruppo 24, è un'autrice estremamente prolifica. Il seguente elenco non è da considerarsi onnicomprensivo della sua -vastissima- produzione, ma comprende comunque quelli che sono considerati i suoi capolavori.

POE NO ICHIZOKU (La famiglia Poe)
1974-6, Shougakukan, cinque volumi.
Seconda edizione 1988 Shougakukan, 3 voll.
Edito in Italia nel 2011 da Ronin.
Raccolto in 5 volumetti per la prima volta nel 1974 nella collana Flower Comics, è considerato non solo uno dei più grandi capolavori di questa autrice, ma anche la "bibbia" degli shoujo manga: è la storia di due bellissimi, androgini vampiri adolescenti, a nome Edgar e Allan Poe (vi ricorda qualcosa?), che si snoda per circa due secoli. I due vampiri viaggiano per l'Europa nel tentativo di nascondere la loro natura: dal contrasto tra tale natura e quella umana nascono pagine di riflessione e di poesia. Un must che è stato pubblicato nel 2011 nel nostro paese da Ronin, con il titolo "Edgar e Allan Poe".  .

Per saperne di più, visita la sezione dello SMO dedicata a questo titolo!

A-A' (Id.)
1975, Shougakukan, volume unico.
Raccolta di storie brevi, contiene anche "X+Y", racconto vincitore del Seiun Award. In un'edizione parziale la raccolta è stata pubblicata anche in America, nella collana Viz Graphic Novel. Tra le varie storie c'è una blanda connessione dovuta alla presenza dei membri della razza degli Unicorni (umani mutati, facilmente riconoscibili dalla striscia di capelli rossi che divide la loro capigliatura, esseri -almeno teoricamente- creati in modo da non provare emozioni, al fine di prevenire eventuali errori); i temi principali sono la natura e la difficoltà che ha la gente a comunicare. "A-A'", la storia che dà il titolo alla raccolta, tratta di una ragazza, Addy, che muore in un isolato centro di ricerca, su un pianeta lontano. Un clone con la sua memoria (memoria che arriva fino a 2 anni prima della sua morte) è mandato a rimpiazzarla: come reagiranno il fidanzato e gli amici della ragazza, con questa nuova "Addy" che non è veramente "se stessa", e che non ha memoria delle sue relazioni affettive? In "4/4", altro racconto breve, Mori, un giovane incapace di controllare le sue abilità psichiche, incontra Trill, una ragazza bellissima, ma anche un membro degli Unicorni, cosa che influisce sulle abilità latenti del ragazzo, con risultati inaspettati. In "X+Y", la Hagio esplora il problema dell'identità sessuale: il giovane Tacto è sconvolto da un esame medico, in base al quale risulta che all'interno del suo corpo sono presenti organi riproduttivi femminili. Come è possibile, visto che i referti medici fin dalla sua infanzia attestano che è un maschio?

Per saperne di più, visita la sezione dello SMO dedicata a questo titolo!

THOMA NO SHINZOU (Il cuore di Thomas)
1975, Shougakukan, 3 voll.
Anche questo titolo è considerato tra i capolavori più grandi dell'autrice. Ambientato in un ginnasio tedesco, dove un adolescente incontra un giovane studente, uguale nel volto al suo innamorato, morto suicida tempo prima. E' il manga che ha "dato il la" a Keiko Takemiya, gettando le basi per la nascita del genere shounen ai (=amore tra ragazzi). Da quest'opera è stato anche tratto un film con attori in carne e ossa: "Summer Vacation 1999".

Per saperne di più, visita la sezione dello SMO dedicata a questo titolo!

ALOIS (Id.)
1976, Hakusensha, volume unico.
Una collezione di storie brevi risalenti ai primi anni della carriera della Hagio: "Alois", incentrato sul conflitto del giovane Lucas e la memoria (o presenza?) del gemello morto, Alois. "Onshitsu", un racconto in cui a farla da padrone è il mistero, mistero che avvolgerà la scomparsa del giovane e bellissimo Lange. Brevissimi i quattro racconti seguenti, tra cui spicca "Maudline", che tratta di una giovane che può costituire la chiave per sciogliere il mistero di un omicidio.

Per saperne di più, visita la sezione dello SMO dedicata a questo titolo!

JUUICHININ IRU! (Siamo in undici!)
1976, Shougakukan, volume unico.
Edito in Italia nel 2005 da Star Comics.
Unico lavoro della Hagio ad avere goduto di una trasposizione animata: entrambe le versioni sono reperibili in America. Siamo nel futuro, dove vige una pace interstellare, che permette a umani e alieni di coesistere in armonia. La Cosmo Academy si pone come scopo l'istruzione e la formazione dei leaders del futuro. Gli aspiranti allievi devono sottoporsi però a una difficilissima prova: in gruppi di dieci devono sopravvivere per un periodo di tempo prestabilito in una vecchia nave spaziale, perennemente in orbita attorno ad un pianeta. Tra gli aspiranti c'è il giovane telepate Tada, che giunge assieme agli altri 9 candidati sulla nave Esperanza. Tra i membri del gruppo spicca per la sua femminilità il giovane e delicato Frol…. Ma il gruppo viene colto dal panico quando si trova di fronte ad un evento inaspettato: arrivati a bordo, si accorgono che sono in undici. Chi, fra loro, non dovrebbe essere lì? E perché Tada ricorda all'improvviso di essere uno dei superstiti di un disastro accaduto proprio su Esperanza?
Nel 2005 Star Comics pubblica in Italia quest'opera, in un volume unico che comprende, oltre al racconto "Juuichinin iru!", anche il successivo "Higashi no Chihei Nishi no Towa" (A Est l'orizzonte, a Ovest l'eternità), manga del 1977 che prosegue e conclude la space opera.
 
Per saperne di più, visita la sezione dello SMO dedicata a questo titolo!

HUAKUOKU NO HIRU TO SENOKU NO YORU (Bilioni di giorni e trilioni di notti)
1977, Akita Shoten, 2 voll.
E' l'adattamento del romanzo S-f di Mitsuse Ryu, incentrato sulla guerra senza fine di Ashra… ed è uno shounen.
 
STAR RED (Id.).
1980, Shougakukan, 3 voll.
Ambientato alla fine del 23° secolo, narra le avventure di una ragazza nata su Marte: Marte era un pianeta dove venivano mandati i criminali terrestri, e il segno che Sein (= stella, questo il nome della protagonista) è la discendente degli abitanti di Marte sono i suoi occhi rossi e i suoi poteri ESP. E' un'opera che fa riflettere su temi quali il razzismo e l'incomunicabilità. Vincitore del Seiun Award.
 

MESH (Id.)
1981, Shougakukan, 7 voll. 
 

HOUMONSHA (L'ospite)
1981, Shougakukan, volume unico.
Una delle tante raccolte di storie brevi della Hagio.

 

GIN NO SANKAKU (Triangolo d'argento)
1982, Hayakawa Shobou, volume unico.
Raccolta di complesse short stories s-f, che ruotano attorno alla leggenda del "Triangolo d'argento", una sorta di leggendario pianeta abitato da altrettanto leggendari esseri viventi, come si narra anche in una canzone che è il leit-motiv dell'opera. Vincitore del Seiun Award.
 

HANSHIN (Id.)
1985, Shougakukan, volume unico.
Raccolta di storie brevi: quella che dà il titolo alla raccolta tratta di due gemelle siamesi, Judy e Jucy... appena 16 pagine, pubblicate in America e tradotte da Matt Thorn.
 

MARGINAL (Id.)
Raccolto nel 1986 da Shougakukan in 5 volumi.
E' un superbo psicodramma, ambientato in un mondo senza donne. La vita si perpetua grazie a un'unica "Madre sacra": questa però è molto vecchia e un giorno, mentre sta per fare un discorso ai suoi concittadini, viene assassinata… come farà adesso a proseguire, la vita?
 

UMI NO ARIA (Aria del mare)
1990, Kadokawa Shoten, 3 voll.
Tutto accade quando il giovane Abel muore improvvisamente, sorpreso da una tempesta in mare. Il gemello Colin, che ha assistito all'incidente, è incredulo quando Abel viene ritrovato illeso. Abel sembra aver perso la memoria e inizialmente non è neanche capace di parlare. Quando poi si scopre che Abel ha acquisito facoltà taumaturgiche il sospetto che non sia il vero Abel, ma l'ospite di una forma aliena di vita si fa avanti...
 

IGUANA NO MUSUME (La figlia di Iguana)
1997, Shougakukan, volume unico.
Raccolta di storie brevi, la prima delle quali dà il titolo alla raccolta: Rika è una ragazzina che -a differenza della sorella- non ha mai ricevuto affetto dalla madre perché quest'ultima la ritiene un'iguana; la stessa Rika si è convinta di essere in realtà un'iguana: da qui i suoi problemi a relazionarsi con gli altri.

 

ROMA E NO MICHI (La strada per Roma)
1997, Shougakukan, volume unico.
La storia del ballerino Mario, la cui esistenza è -a sua stessa insaputa- segnata dai tragici avvenimenti vissuti nell'infanzia. Per liberarsi dal peso dei ricordi, dovrà intraprendere un viaggio dalla Francia verso la bella capitale italiana.

Per saperne di più, visita la sezione dello SMO dedicata a questo titolo!

ZANKOKU NA KAMI GA SHIHAISURU (Regna un dio crudele)
1993-2001, Shougakukan, 17 volumi.
E' la più lunga delle sue opere. L'azione ha inizio con un funerale: quello di Sandra, una vedova che possiede un negozio d'antiquariato a Boston. Sandra sei mesi prima si era sposata con Greg -anche lui ora in condizioni gravissime, in quanto rimasto coinvolto con Sandra in un incidente stradale. Sia Greg che Sandra avevano un figlio: rispettivamente Ian e Jeremy. E' su quest'ultimo che si focalizza la storia, dal momento che presto si scopre che era vittima di abusi da parte del patrigno. E Ian comincia ad intuire che Jeremy è causa dell'incidente in cui -evidentemente- il ragazzo voleva porre fine alla vita di Greg... e nello stesso tempo si scopre innamorato di Jeremy...

 BARBARA IKAI
2003-6, Shougakukan, 4 volumi.
Un interessante racconto dalle atmosfere fantastiche e misteriose. La piccola Aoba è cresciuta su un'isola a nome Barbara da quando i suoi genitori furono ritrovati morti: ella è oggetto di studio in un centro di ricerche in quanto dotata di strani e soprannaturali poteri... vincitore del Japan SF Grand Prize nel 2006.


Page online since 02-06-02, last up 27-12-10.


This page is part of Shoujo Manga Outline | Disclaimers | FAQ