Akuma de Sourou - Vol. 2
Traduzione a cura di Serena

Capitolo 7: Rivolta.
Il testo che segue e' la traduzione autorizzata del testo in inglese presente su Manga Daisuki! Akuma de Sourou

Rika dice a Takeru che lei si schiererà sempre dalla sua parte e che è disposta a fare qualsiasi cosa per lui. Takeru le consiglia di smetterla di dipendere da lui in ogni situazione, perché in questo modo non sarà mai in grado di andare avanti da sola. Egli continua dicendole che, se desidera qualcosa in più oltre alla sua amicizia, non può accontentarla. Rika impallidisce e ammette di amarlo al punto che potrebbe fare qualsiasi cosa per lui. Takeru le dice di non volere nulla da lei e questo la turba molto. Rika si sente triste per un momento, ma poi gli fa una scenata chiedendo cosa abbia intenzione di fare e cosa voglia da Kayano.

Kamijou vede Kayano seduta con il capo appoggiato in grembo e le chiede cosa stia facendo. Kayano alza la testa, così lui si accorge che sta piangendo. Le chiede se avesse avuto un nuovo scontro con Takeru, dal momento che aveva sentito da Haru che Kayano si comportava in modo strano. Haru era preoccupata che ciò fosse dovuto al fatto che aveva lasciato svolgere a Kayano tutti gli incarichi che spettano ad una manager. Kamijou le dice di sapere che questo non centra nulla con il suo stato d'animo, ma aggiunge che anche lui è preoccupato e, soprattutto, che è suo amico. Il ragazzo le porge un asciugamano. Kayano si chiede perché lui sia così carino con lei dopo che lei gli aveva fatto una cosa tanto orribile. Kayano ricomincia a piangere e lo ringrazia per l'asciugamano. Kamijou le chiede se si rammarichi di essersi innamorata di Takeru, dal momento che è un ragazzo così particolare. Il cuore di Kayano palpita e Kamijou si mette a ridere. Il ragazzo le dice che, nonostante ritenga che Takeru abbia un sacco di problemi, capisce perché Kayano si sia innamorata di lui, perché Takeru si prende veramente cura delle persone…ma è anche una persona estremamente sensibile.

Rika dice a Takeru che egli probabilmente è irritato per il fatto che il suo "giocattolo" se n'è andato lontano da lui. La ragazza continua dicendo che lui vuole solo qualcuno che ascolti qualsiasi cosa lui abbia da dire, in modo da non pensare alla propria solitudine. Takeru le dice di stare zitta. Rika gli ricorda che Kayano non è la madre che lo ha abbandonato. Takeru s'infuria e fa sbattere un armadietto. Egli chiede a Rika cosa intenda fare ora che è riuscita ad farlo arrabbiare. La ragazza impallidisce e comincia a tremare.

Youhei sta aspettando nel corridoio che Takeru e Rika finiscano di parlare. Takeru esce e Youhei gli chiede cosa sia successo. Takeru gli dice di tacere e se ne và. Youhei entra nella stanza per controllare come stia Rika e la vede seduta che si mangia le unghie. Youhei le chiede cosa sia accaduto e Rika comincia a piangere. Il ragazzo le prende una mano e le chiede chi sia stato a farla piangere, perché non potrà mai perdonare chi l'ha resa triste.

Kayano capisce che lui ha ragione. Kamijou cerca di scherzare con lei e le dice che farà meglio a comportarsi bene con Takeru, visto che ha rifiutato un ragazzo come lui. Kayano non gli risponde e Kamijou arrossisce. Il ragazzo le dice che lei avrebbe dovuto aggiungere qualcosa e Kayano si scusa. La ragazza lo ringrazia per aver cercato di tirarle su il morale e aggiunge che Haru è una persona molto carina. Kamijou le dice che lui se n'era già accorto. Kayano decide di non arrendersi così facilmente, in fin dei conti non aveva detto a Takeru quali sono i sentimenti che prova per lui. Se si facesse indietro proprio ora, sarebbe sconfitta dai sentimenti di Rika e lei non ha alcuna intenzione di perdere. Da lontano Takeru guarda Kayano e Kamijou che scherzano.

Il giorno successivo, Kayano decide di confessare a Takeru i propri sentimenti. La ragazza s'incammina verso l'aula e si sente molto nervosa. Ad un certo punto, però, inciampa in uno spazzolone e cade a terra. Si rialza e raggiunge la classe di Takeru, ma si volta per tornare indietro, dal momento che, dopo la caduta, ha perso tutto il suo coraggio. Nel momento in cui si volta, si scontra con Takeru. Kayano comincia a scusarsi per il giorno precedente, ma Takeru si limita a superarla. Kayano gli chiede di aspettare, ma Takeru le dice di non voler più essere disturbato da lei e sbatte la porta. Kayano è stupita e depressa per il comportamento del ragazzo. Takeru entra in classe e dà un calcio al banco. I suoi amici si chiedono chi lo abbia fatto infuriare in quel modo. Youhei lo guarda con un'espressione molto seria. Takeru si accorge di questo e lo osserva a sua volta, ma Youhei rivolge lo sguardo altrove. Takeru si chiede cosa non vada con lui, ma non dice nulla. Le mani di Youhei stanno tremando.
Agli allenamenti di basket, Kamijou chiede a Takeru di andare a prendere Kayano e di darle l'ombrello, dal momento che era andata a fare spese per il club ed era partita prima che cominciasse a piovere. Takeru gli risponde freddamente di andare lui. Kamijou è irritato dal comportamento del ragazzo. Youhei, invece, si offre volontariamente di raggiungere Kayano. Prima di andare, Youhei osserva Rika e il cuore della ragazza comincia a battere forte. Rika pensa a quello che Youhei le aveva detto, "Io non posso perdonare chi ti ha reso triste". Lei dice a sé stessa che il ragazzo non avrebbe il coraggio di fare qualcosa di male a Kayano.

Rika ricorda la conversazione che aveva avuto con Youhei dopo che Takeru aveva lasciato lo spogliatoio. Rika stava piangendo e diceva a Youhei che Kayano la stava facendo soffrire. Youhei chiese a Rika se sarebbe stata felice se Kayano si fosse fatta da parte.

Youhei raggiunge Kayano e le dice che sparire, affinché Rika sia felice.

Al campo da basket, Rika raggiunge Takeru e gli dice che Kayano si trova in pericolo.

Youhei e Kayano se ne stanno sotto la pioggia, mentre Youhei sta impugnando l'ombrello (pronto ad attaccare Kayano).
This page is online since 18/05/03
This is a no profit web site. All the images in this site are used to review and to promote shoujo manga in Italy. All the images are © of their respective artists and publishers, or other owners. Each review is copyright © of respective author. The comments reflect the personal opinions of the reviewers. Don't reproduce any of the texts, images and graphics that appear on this site without my permission.