Akuma de Sourou
Il testo che segue e' la traduzione autorizzata del testo scritto da Jill Astley, webmistress di http://lijaka.tripod.com/. Lo potete trovare in inglese nella sua sezione su queste pagine:
http://lijaka.tripod.com/adsindex.html
che vi invito a visitare!
(2° volume, sesto capitolo)
-
Ferite-
Kayano e Takeru
Rika esclama che Takeru e' venuto ad aiutarla e lo abbraccia, mentre Kayano osserva stupita la scena.
Rika, tremante, si stringe a lui e gli dice di aver avuto paura. Takeru la rimprovera di cacciarsi in quelle situazioni perche' si comporta sempre in modo rude e presuntuoso, e si arrabbia con lei. Kayano si accorge di non aver mai visto Takeru arrabbiarsi veramente prima d'ora, e ripensa alla sua violenta reazione con le ragazze del terzo anno.
Takeru chiede a Youhei di portare le borse mentre lui accompagnera' Rika in infermeria. Kayano si chiede che cosa Rika rappresenti per Takeru, lo chiama, ma lui le dice che va tutto bene e le chiede di ritornare in palestra. Mentre Takeru si gira, Rika -aggrappata a lui- si volta e rivolge un sorrisetto compiaciuto a Kayano, che rimane lì da sola e pensa che Takeru sembra una persona totalmente diversa.

In infermeria, Takeru controlla le caviglie di Rika e dice che non e' grave, con un impacco freddo stara' bene. Rika commenta quanto lui sia diventato premuroso, ora che lei e' ferita. Ma lui le risponde seccamente di fare il resto da sola. Mentre sta cercando un impacco, Rika dice che quella stituazione le ricorda i tempi delle medie, quando Takeru si preoccupava sempre per lei. Rika rievoca i giorni in cui Takeru era davvero incontrollabile, quando si azzuffava ogni giorno e camminava con l'espressione di chi pensa che tutti siano nemici. Ma anche così, lui era sempre il suo principe azzurro.

Takeru Nella stanza del club, Youhei sta spiegando a Kayano come ai tempi delle medie Rika venisse spesso presa di mira dalle ragazze, e di come Takeru la proteggeva sempre. Youhei aggiunge che e' per questo che Takeru per Rika rappresenta il cavaliere dall'armatura scintillante, ed e' comprensibile, quando anche un ragazzo come lui ammira Takeru. Youhei vorrebbe essere forte come Takeru. Kayano si rende conto che Youhei e' innamorato di Rika, e lui non lo nega, dicendo che a lui non dispiace se a Rika piace Takeru, dal momento che lei e' felice. Youhei si allontana per portare le borse in infermeria, lasciando Kayano a pensare dell'amore non corrisposto di Youhei per Rika e al suo desiderio che lei sia felice. Pena che i sentimenti di Rika per Takeru siano forti quanto quelli di Youhei per Rika, diretti come gli occhi di Rika mentre sta guardando Takeru. Kayano si chiede se Takeru accetti questi sentimenti...

Kayano e' a casa a preparare la cena, chiedendosi dove sia sua mamma. Sta pensando a Takeru, quando proprio lui appare dietro di lei e le chiede di non mettere le cipolle verdi nello stufato perche' le odia. Dopo un secondo, Kayano reagisce, esclamando e chiedendogli perche' e' lì. Takeru risponde che suo padre rimane fuori casa e così e' venuto lì per cena. Kayano pensa che almeno avrebbe potuto suonare il campanello, e arrossendo, gli dice che sua madre non e' ancora a casa. Lui va in soggiorno e le ordina di fargli almeno un caffe', mentre Kayano pensa che lui si sta comportando come se fosse a casa propria. Si chiede perche' lui sembra così a suo agio, quando lei si sente così agitata, e le sembra di essere una domestica mentre gli porta il caffe'. Si siede di fronte a Takeru e gli chiede come sta Rika, lui le risponde che non era niente di grave. Kayano gli chiede di Rika quando veniva presa di mira alle medie, e Takeru commenta soltanto che Youhei parla troppo. Kayano sottolinea che Takeru ha sempre protetto Rika, allora lui le spiega che quando guarda Rika, si arrabbia perche' e' come se guardasse il lui stesso del passato, quello che faceva il gradasso, fiero delle sue bravate, trattando tutti come estranei. Kayano ascolta le sue parole pensando di non conoscere molto di Takeru, in realta', e gli chiede se e' per questo che non puo' lasciare Rika da sola. Takeru guarda Kayano per un secondo, poi sorride e le chiede se e' gelosa. Kayano lo nega con veemenza e Takeru la prende in giro, sporgendosi verso di lei per vedere la sua espressione gelosa...fino a quando lei non lo colpisce sulla testa con il vassoio! Takeru e' indignato, ma Kayano si alza, gli da' dell'idiota e se ne va, passando vicino a sua madre, che sta entrando in casa. La mamma le chiede che cosa sta succedendo e se Takaru e' lì, Kayano esclama che a lei non importa niente, che non ha bisogno della cena e corre nella propria campera. Arrivata in salotto, la madre di Kayano chiede a Takeru che cosa c'e' che non va con Kayano e lui risponde che Kayano e' una teenager ribelle ^_^

Takeru Di sopra, Kayano getta un cuscino sulla parete, domandandosi perche' si lascia provocare così facilmente. Rivedendo la scena al piano di sotto, pensa a quanto Takeru sembrasse noncurante, sorridendole come se potesse vedere dentro di lei, e colpisce un altro cuscino, arrabbiata per il fatto di essere sempre lei quella che viene colta impreparata, che si lascia assalire dai dubbi e dalle preoccupazioni.

Il giorno dopo a scuola, Kayano parla ad Haru di come si e' sentita il giorno precendente, l'amica le dice che e' così perche' Kayano si sente insicura, perche' vorrebbe scoprire se a Takeru lei piace veramente. Haru, decidendo in quel momento di andare a chiederlo al diretto interessato, viene trattenuta da Kayano, che dice di non poterlo fare così facilmente, ha paura. Mentre Haru aspetta, Kayano si rende conto che ha paura della risposta, ferita dall'appellativo di "giocattolo di Takeru" che Rika le ha dato, rifiutandosi di crederci, ma incapace di reagire.
Proprio in quel momento, passano le ragazze del terzo anno che avvevano aggredito Rika: Kayano le sente ridere, poi una di loro dice di aver ottenuto dei soldi da Rika come ricompensa per quello che hanno fatto. Un'altra commenta quanto e' stramba Rika, che ha ingaggiato loro perche' la aggredissero. L'altra risponde che a lei non importa visto che puo' ricavarci dei soldi. Kayano corre incontro a loro e le ferma, chiedendo di che cosa stanno parlando.

Piu' tardi, Youhei passa vicino alla stanza del club, vede Kayano e Rika entrare nella stanza e prosegue diretto in palestra.
Una volta entrata, Rika chiede a Kayano perche' l'ha chiamata, lamentandosi del piede e' dolorante, ma Kayano le chiede se per caso non l'ha fatto apposta. Dopo un momento di silenzio, Rika ride, capendo che Kayano l'ha scoperta. Kayano, arrabbiata, le chiede perche' l'ha fatto, perche' dovrebbe farsi aggredire di proposito? Le ricorda che Takeru e Youhei erano seriamente preoccupati per lei. Rika afferma tranquillamente che lei farebbe qualsiasi cosa per far sì che Takeru le dedichi la sua attenzione, e che il proprio corpo non ha alcuna importanza.

In palestra e' tempo di riscaldamento e Kamijou chiede dove sono le managers. Youhei risponde che devono essere ancora nella stanza del club, dove le aveva viste prima, e Takeru lo sente.

Intanto nella stanza Kayano grida a Rika che si sbaglia, la accusa si usare la gentilezza di Takeru e di essere una codarda. Ancora tranquilla, Rika ricorda a Kayano che lei non ha alcun diritto di essere arrabbiata. Poi suggerisce che probabilmente Kayano e' soltanto invidiosa, agonizzante perche' sa di non contare niente per Takeru. Kayano rimane immobile mentre Rika continua, ridendo e ricordando la faccia che Kayano aveva fatto quando Takeru se n'era andato via con lei. Ancora ridendo, rievoca quando, senza sapere che era tutto fatto apposta, Kayano era corsa a chiede aiuto, e poi era stata lasciata da sola come una bambola dimenticata. Rika dice che Kayano era stata così stupida che aveva riso di lei, e Kayano, incapace di sopportare oltre, le da' uno schiaffo. Proprio in quel momento Takeru entra, seguito da Youhei, e chiede che cosa sta succedendo. Youhei chiede a Rika che cosa e' successo al suo viso, e Rika risponde di non saperlo, Kayano l'ha colpita all'improvviso. Youhei rimprovera Kayano dicendo che quello che ha fatto e' orribile visto che Rika non ha fatto nulla di male e Kayano, tremando, incomincia a negarlo ma non sa cosa dire. Takeru le chiede se e' vero, ricordando a Kayano che Rika e' ferita. Mentre Kayano rimane a guardare, Rika prende la mano di Takeru e gli dice che lei sta bene, non deve arrabbiarsi. Takeru la aiuta ad alzarsi e Kayano chiede con le lacrime agli occhi perche' lui continui a proteggere una ragazza come Rika. Esplode dicendo che proprio perche' Takeru e' sempre indulgente con Rika, la personalita' della ragazza si fa sempre piu' intricata. Takeru dice a Kayano di smetterla e le chiede che cos'ha che non va, negli ultimi tempi e' sempre irritata, e le dice di parlare se ha qualcosa da dire.
Tremando ancora, Kayano dice di non capirlo, di non sapere che cosa sta pensando, e aggiunge che Takeru, sempre noncurante, si sta solo prendendo gioco di lei, divertendosi a confonderla. Asciugandosi le lacrime, dice di non essere il giocattolo di Takeru e dichiara di non voler piu' essere confusa da lui. Kayano si rende conto che i propri pensieri sono così caotici che non riesce a trovare delle risposte. Takeru la guarda e le dice di non preoccuparsi, perche' da ora in poi non le dara' piu' fastidio. Kayano corre fuori dalla stanza e Takeru colpisce un armadietto con un pugno. Rika lo abbraccia da dietro e gli promette di restare sempre al suo fianco...
Kayano corre fuori nella pioggia, dandosi della stupida. Pensava che in qualche modo Takeru avesse bisogno di lei, e si dice che forse lei voleva soltanto pensare che fosse così perche' era innamorata di lui. Ma ora non lo sa piu'...

BackScrivimi!
This page is online since 25/11/01
This is a no profit web site. All the images in this site are used to review and to promote shoujo manga in Italy. All the images are © of their respective artists and publishers, or other owners. Each review is copyright © of respective author. The comments reflect the personal opinions of the reviewers. Don't reproduce any of the texts, images and graphics that appear on this site without my permission.