Akuma de Sorou
Il testo che segue e' la traduzione autorizzata del testo scritto da Jill Astley, webmistress di http://lijaka.tripod.com/. Lo potete trovare in inglese nella sua sezione su questa pagina:
http://lijaka.tripod.com/adsindex.html
che vi invito a visitare!
(1° volume, quarto capitolo)
-
Galleggiando-
Era primavera, i ciliegi erano in fiore...
Haru, Nacchan e Kayano stavano esaminando i nuovi compagni, e Haru si lamentava del fatto che non sembrava esserci nessuno di interessante. Kayano chiede chi e' il ragazzo carino, e Nacchan, che aveva frequentato le medie con lui, dice che e' un bravo ragazzo. Kayano ricorda quest'episodio, pensando di comr la sua prima impressione di Kamijou come ragazzo carino non fosse mai cambiata e che in qualche modo l'aveva presa per certa.
In classe, Nacchan chiede ad Haru quanto tempo e' passato, e lei risponde che sono ormai cinque minuti da quando Kamijou ha seguito Kayano. Dicono che il ripostiglio e' un posto molto appartato e che, dopo essere stato provocato, anche Kamijou fara' la sua mossa. Una voce maschile dietro a Haru chiede che cosa fara' Kamijou, e Takeru appare, sembrando calmo, ma con l'immagine di un serpente che mostra quale sia il suo vero umore. Haru, molto tesa, chiede a Nacchan se c'e' qualcuno dietro di lei, e Nacchan, anche lei preoccupata, conferma che la peggior persona possibile e' lì.
Kamijou sbatte il pugno sulla parete sopra Kayano, e dice "Io ti piaccio, giusto?". Kayano
e' impaurita e non dice niente, pensa solo a quanto Kamijou sia così diverso da quello che pensava di lui. Sbotta dicendo che Kamijou non e' così, Kamijou non e' qualcuno che si comporta in quel modo e Kamijou le chiede che cosa intenda. Le chiede che cosa pensa che lui sia e che cosa lei sappia di lui, poi alza la voce dicendo di non idealizzarlo.
La porta si apre silenziosamente e Takeru entra, racomandando con calma a Kamijou che dovrebbe assicurarsi di chiudere a chiave la porta prima di fare cose di questo tipo.
Il cuore di Kayano incomincia a battere forte quando lo vede, e nota Haru e Nacchan che sbucano dall'angolo della porta, Haru si scusa silenziosamente. Takeru, Kamijou e Kayano si guardano per un momento prima che Kamijoi di volti avvicinandosi a Takeru.
Fuori, Haru e Nacchan lo esortano a mantenere la calma, ma lui passa semplicemente
vicino a Takeru ignorandolo. Kayano guarda soltanto e mentre Kamijou va via, Takeru le dice che ha dimenticato il suo pranzo in classe. Poi la guarda e Kayano ritorna alla realta', ed esce velocemente, seguita dalle sue amiche.
Haru raggiunge Kayano per prima e le dice di essere dispiaciuta per averli interrotti, e le chiede di non piangere. Kayano protesta, dicendo che in realta' era felice perche' aveva paura di Kamijou. Si e' sentita sollevata quando Takeru e' apparso, e dice che Kamijou non e' quello che credeva.
Si ricorda di quando le ha detto di non idealizzarlo, e dice di non sapere che cose le piaceva di Kamijou, che parte di lui stesse vedendo, e che era spaventata.
Aggiunge che era felice di vedere il viso di Takeru, e Nacchan incomincia a chiederle qualcosa ma Haru la interrompe. Haru accusa Kayano di essere molto scortese nei confronti di Kamijou in quello che sta dicendo, dicendo che a Kayano piaceva soltanto l'idea di amore, ma voleva tenersi al sicuro e protetta. Piu' l'atteggiamento di Kayano e' insicuro, piu' le persone ne soffriranno. Kayano rimane in silenzio e Haru dice di sentirsi stupida per aver faticato tanto per aiutare lei e Kamijou, e la lascia, seguita da una confusa Nacchan. Le parole di Haru risuonano nella testa di Kayano.
Nell'allenamento di basket, Kamijou e' seduto per terra da solo con un asciugamanto sulla testa. I suoi compagni d squadra commentano dicendo quanto sia di cattivo umore e uno si lamenta che non dovrebbe portare i suoi problemi nell'allenamento. Viene spinto da dietro e si volta per litigare, ma si scusa rapidamente quando vede che e' Takeru.
Takeru va verso Kamijou e gli chiede se non ha niente da dirgli. Kamijou non apre bocca e Takeru si piega sulle ginocchia, sottolineando che la personalita' di Kamihou e' infelice, e' il tipo che si autodistrugge, e aggiunge che il suo stress aumentera' e diventera' calvo. Kamijou non dice ancora nulla, e Takeru gli fa notare che Kayano non e' lì e che così non deve essere una "gentile, brava persona". A questo punto, Kamijou afferra Takeru e lo getta sul pavimento, muovendo il pugno sopra di lui. Sta per picchiare Takeru ma si ferma quando vede che gli occhi di Takeru sono aperti. Kamijou gli chiede se pensa che non lo colpira', e Takeru risponde freddamente che voleva solo vedere il suo viso arrabbiato. Kamijou incomincia a gridare, dicendo che Takeru si sta prendeno gioco di lui, e accusandolo di essere apparso all'improvviso e essersi impicciato. Afferma che se Takeru non ci fosse stato, tutto sarebbe andato perfettamente e lo chiama un ???. Kamijo conclude dicendo che Takeru non ha alcun diritto di chiamarlo Yuu-chan e poi fa un lungo respiro, avendo perso il fiato. Takeru, (con un aria molto dolce) lo guarda e dice che anche a lui piace Kamijou. Un fiore spunta sulla testa di Kamijou, mentre i compagni di squadra pensano shoccati che Kamijou e Edogawa (Takeru) hanno una "relazione proibita"!!!^_^ Kamijou si alza e nega subito, poi si volta di nuovo verso Takeru dicendogli di piantarla, in tempo per vedere il sorriso di soddisfazione di Takeru. Kamijou si accorge che Takeru l'ha fatto arrabbiare di proposito e viene preso dal nervoso.
Quando Takeru torna a casa, suo padre lo saluta felicemente, tanto che Takeru si chiede se faccia mai qualche lavoro. Suo padre chiede dov'e' Kayano, dicendo che pensava che fosse con Takeru. Mamoru fa notare che Tokiko tornera' il giorno seguente e così forse Kayano e' tornata a casa prima...
In un parco deserto, Kayano e' seduta su un'altalena e guarda il cielo, pensano al fatto che Haru non le ha parlato per il resto della giornata. Vede la luna stare a mezz'aria e incostante, e pensa che lei e' proprio così. Si ricorda delle parole di Haru e incomincia a piangere. La luna viene coperta dalle nuvole, e Kayano desidera di poter scomparire anche lei. Sente il rumore dei freni appena Takeru si ferma con la sua bicicletta, e il ragazzo dice che si stava chiedendo che bambino stesse piagnucolando, e invece e' la sua sorella maggiore! Kayano cerca di mascherare le sue lacrime mentre lui si avvicina, e lui le fa notare che non fa altro che piangere. Kayano dice che non sta piangendo, Takeru dice di sì, Kayano lo nega, e lui dice che qualsiasi apetto abbia, lei sta piangendo. Poi le chiede se e per colpa sua e Kayano rimane in silenzio per un secondo prima di dire no, e' a causa di se stessa. Kayano si chiede ad alta voce perche' lei e' così, perche' lei protegge istintivamente solo se stessa e quindi facendo soffrire le persone prima di rendersene conto. Non puo' perdonare se stessa, continua dicendo che perfino le sue amiche l'hanno notato e gliel'hanno detto prima che lei stessa se ne accorgesse. Come rispondera' alle loro aspettative? Kayano smette di piangere, e Takeru dice che le sue amiche devono volerle veramente bene per farle notare i suoi errori così che lei possa migliorare se stessa. Non farebbero questo per qualcuno a cui non tengono, Takeru continua dicendo che sono dure con lei perche' credono in lei, sanno che puo' cambiare.
Kayano lo guarda e vede in lui qualcuno che affronta le persone senza paura del confronto diretto. Si ricorda di quello che Youhei aveva detto, che tutti sono con Takeru perche' gli vogliono bene. Mentre Takeru ritorna alla bici, dicendo di essere affamato, Kayano continua a guardarlo e pensa che ora capisce. Misteriosamente, il suo cuore si sente piu' leggero quand'e' con lui. Salendo in piedi sulla bici dietro Takeru, Kayano gli chiede se e' venuto lì per prenderla, e Takeru risponde assolutamente no.
Kayano guarda lui e poi guarda la luna, pensando come ora sembri gentile. Takeru la stuzzica dicendole che e' pesante.
Kayano decide di agire.
Il giorno seguente a scuola, Haru sta consumando il suo pranzo quando arriva Nacchan correndo. Haru le chiede di lasciarla mangiare in pace, ma quando Nacchan le dice che Kayano ha chiamato Kamijou, non puo' non darle retta.
Sulle scale, Kamijou chiede a Kayano che cosa gli voglia dire. Kayano e' molto nervosa, imponendo a se stessa di dirlo, dicendosi contemporaneamente quanto lei sia orribile, e finalmente sputa il rospo-"Mi dispiace, Takeru ha cominciato a piacermi"! Kamijou e' quantomeno stupefatto. Da sopra, Haru e Nacchan sono impressionate che lei l'abbia fatto. Kamijou si riprende, e con freddezza risponde che lei e' spregevole. Fissandola dice che non importa comunque, perche' lui la odia ora. Si ferma, poi le passa a fianco per scendere le scale, ma passando le da' un colpetto affettuoso sulla spalla. Kayano e' shoccata, poi comincia a piangere, mentre ripensa alle parole di Takeru e sa che non avrebbe mai notato questo tipo diverso di gentilezza. Mentre Kamijou scende le scale, Haru lo chiama: gli sorride e dice che e' un bravo ragazzo e poi lo ringrazia, mentre lui si chiede per cosa. Haru raggiunge Kayano e chiede perche' lei, quella che ha respinto, stia piangendo. Kayano continua a piangere e pensa che e' stato Takeru a insegnarglielo.
Piu' tardi, Kayano aspetta Takeru fuori dalla sua classe, e Youhei la vede prima. Takeru le chiede se e' lì per qualche motivo, e lei risponde che vuole ringraziarlo. Arrossendo, lo fa, e Takeru le chiede per cosa. Kayano mormora "per tutto" e Takeru sorride, le solleva il viso e compiaciuto si scusa per averla incantata. Kayano diventa viola, farfuglia qualcosa e riesce a negarlo fermamente, ma Takeru e' gia' in classe. Mentre si allontana, Kayano e' imbarazzata di ammettere a se stessa che non e' una bugia, e pensa di essere anormale visto che le piace il ragazzo che diventera' perso il suo fratello minore. Al piando di sopra, una ragazza con scuri capelli lunghi la guarda...

(Fine primo volumetto)

BackScrivimi!
This page is online since 2/3/01
This is a no profit web site. All the images in this site are used to review and to promote shoujo manga in Italy. All the images are © of their respective artists and publishers, or other owners. Each review is copyright © of respective author. The comments reflect the personal opinions of the reviewers. Don't reproduce any of the texts, images and graphics that appear on this site without my permission.