Akuma de Sourou - Vol. 3
Capitolo 10: Ombre
A cura di Serena

Il padre di Takeru decide di rientrare prima dal viaggio di lavoro, dopo che un insegnante lo aveva avvertito del malessere del figlio. Quando Kayano ritorna nella stanza, vede che l'uomo sta cercando di imboccare Takeru e si rende conto che ormai non hanno più bisogno del suo aiuto, così decide di tornarsene a casa. Il padre del ragazzo la ringrazia calorosamente, mettendola fortemente in imbarazzo. Quando l'uomo fa per prenderle le mani della ragazza tra le sue, Takeru gli getta contro un cuscino, intimandogli di fermarsi. A quel punto comincia a squillare il cellulare del padre di Takeru, il quale si allontana dalla stanza per rispondere. Mentre i due ragazzi rimangono soli, Kayano ripensa al secondo bacio che si erano scambiati poco prima e arrossisce. Il ragazzo se ne accorge e comincia a prenderla in giro per questo, sapendo che l'avrebbe messa in imbarazzo. Mentre Takeru sorride della timidezza della ragazza, inizia a squillare il telefono. Takeru però non se la sente di andare di sotto per rispondere,così chiede a Kayano di farlo. La ragazza scende, ma non appena risponde, la persona dall'altro capo riaggancia il ricevitore. Mentre sistema il telefono, Kayano si chiede perché si sente così in colpa…come se stesse facendo qualcosa di sbagliato…

Il giorno successivo, a scuola, Haru chiede a Kayano se potevano rimandare l'appuntamento per andare al cinema. La ragazza e Nachan sono stupite della richiesta, ma Kayano le assicura che non ci sono problemi. Haru è felice di saperlo perché così potrà andare tranquillamente all'appuntamento con Kamijou. Il ragazzo entra in aula proprio in quel momento, così i compagni cominciano a prenderlo in giro, facendolo arrossire. Nachan chiede ai due ragazzi se stiano uscendo insieme e rimane sorpresa nel sentirsi rispondere di si da Haru. Anche Kayano è rimasta fortemente colpita dalla notizia, ma pensa che quei due sono proprio una bella coppia ed è felice per loro. A quel punto però si rende conto di essere rimasta senza alcun impegno per quella domenica, così prova a chiedere a Nachan se ha già dei programmi, ma questa le risponde che uscirà con il suo ragazzo e quando le chiede cosa farà, Kayano risponde che guarderà un film. Kayano inizia a pensare a quanto le piacerebbe uscire con Takeru…andare al cinema, passeggiare per la città tenendo per mano il proprio ragazzo, fare un giro per negozi. Kayano però si rende conto di aver pensato a Takeru come se fosse il proprio ragazzo e cerca di convincersi che, nonostante siano a conoscenza dei sentimenti che provano l'uno nei confronti dell'altra, non potranno mai stare insieme, perché sono fratello e sorella.

Al club di basket, Kayano sta asciugando i palloni, quando le si avvicina Rika, che è tornata per svolgere le sue mansioni da manager. Kayano è felice di questo, ma rimane spiazzata da una domanda che le viene posta da Rika: " sei pensierosa. Takeru è di nuovo freddo con te?". Kayano si affretta a negare. Rika inizia a prenderla in giro, così Kayano, nel momento in cui si avvicina Takeru, gli chiede aiuto. Rika, per tutta risposta, si nasconde dietro di lei, affermando che loro due sono amiche da una vita. Nel frattempo si avvicina Youhei, il quale vuole fare coppia con Takeru negli esercizi con il pallone. Rika lo attacca, dicendo che lui potrebbe arrangiarsi, ma il ragazzo gli risponde di voler rimanere da solo con Takeru. Kayano scoppia a ridere e pensa che, in fin dei conti, quei due non sono cresciuti per niente.

Non appena rientrata a casa, Kayano corre a rispondere al telefono. Ma, appena alzato il ricevitore, all'altro capo del filo riattaccano. La ragazza è stupita e spaventata da ciò, al punto da desiderare che la madre fosse in casa. Mentre sale le scale, Kayano comincia a sentire degli strani rumori e così si butta a terra. A quel punto compare sua madre che le chiede cosa stia facendo. La ragazza le chiede perché non avesse risposto al telefono, dal momento che si trovava in casa, ma la madre le risponde che non lo aveva sentito suonare, dal momento che stava scegliendo il vestito da mettersi per l'appuntamento di domenica. Kayano è triste per questo e inizia a piangere. La madre le chiede cos'abbia, visto che le stava raccontando qualcosa di bello. Ma per Kayano quella era tutto fuorché una bella notizia.

Arrivata la domenica, i genitori dei due ragazzi decidono di portare con loro i propri figli e di andare in un parco dei divertimenti. Kayano è felice di essere uscita con Takeru, ma al contempo è preoccupata dalla tensione che si poteva percepire già quella mattina. Il padre di Takeru si scusa con lei per averla costretta ad uscire con loro, ma la ragazza lo tranquillizza, dicendo di amare i parchi dei divertimenti. La madre a quel punto interviene dicendo che, comunque, Kayano passava le domeniche davanti alla televisione, per cui non era stato un peso per lei aggregarsi a loro. Kayano è eccitata all'idea di trovarsi in quel posto e Takeru, notandolo, afferma che tra loro c'è un'altra bambina. Kayano gli risponde che è da moltissimo tempo che non va in un parco dei divertimenti. L'ultima volta era stata lì con suo padre, quando aveva 9 anni. Takeru però si mostra insofferente e, dopo averla invitata ad andare a divertirsi con i loro genitori, si avvia verso il bar per bere un caffè. Il padre di Takeru si chiede perché suo figlio si comporti in quel modo, ma la madre di Kayano lo rassicura, affermando che per un ragazzo di quell'età è normale sentirsi in imbarazzo nel farsi vedere in giro con i propri genitori. Mentre Kayano pensa che lei vorrebbe uscire con Takeru, il padre del ragazzo la convince a salire sulle montagne russe, mentre la madre della ragazza li avrebbe guardati da terra. Mentre stanno per salire s'imbattono in una signora con un bambino piccolo, così il padre di Takeru si scusa, affermando che, visto l'età dei due ragazzi, un parco dei divertimenti dev'essere noioso, ma lui non era mai stato un buon padre per Takeru…non lo aveva mai aiutato a risolvere i suoi problemi…non gli aveva mai insegnato a divertirsi…ma soprattutto non si erano mai divertiti insieme…e forse ormai era tardi per chiederglielo. Kayano si rende subito conto che l'uomo è in pensiero per Takeru. Kayano così capisce che non avrebbe mai dovuto lasciare da solo Takeru in quel luogo pieno di famiglie e decide di andare a cercarlo, lasciando solo il padre del ragazzo. Quando scorge Takeru, Kayano gli corre incontro e lo trascina con sé, facendolo salire sulle montagne russe col padre.

Una volta sceso dalle montagne russe, Takeru chiede a Kayano perché lo abbia costretto a salire su quella giostra con il proprio padre. La ragazza gli risponde che l'ha fatto perché riteneva che sarebbe stato divertente per lui e che quando si trova con suo padre ha dipinta sul volto un'espressione felice, nonostante continui a considerarlo come un estraneo. I due ragazzi ora sono soli e Kayano non sa come comportarsi. Spinta dal dubbio, chiede a Takeru se debba comportarsi come se fosse sua sorella, ma il ragazzo la invita a non sforzarsi…la rassicura dicendole :" Questo è scritto solo su un pezzo di carta. Ci sono persone legate da rapporti di sangue che non si vedono per anni. Lo stesso sarà per noi, a prescindere dal fatto se diventeremo o meno una famiglia." Quello che a lui interessa è che le persone a cui tiene stiano dalla sua parte…lei compresa. In auto,i genitori dei due ragazzi sorridono del fatto che i loro figli si sono entrambi addormentati e ne approfittano per decidere dove cenare. Mentre discutono sul fatto che ora saranno molto occupati per il trasloco e la registrazione del matrimonio, il padre di Takeru ne approfitta per chiedere alla donna se, nonostante sappia già in partenza che non sarà né un buon padre, né un buon marito, voglia comunque stare con lui. La donna gli risponde di si.
This page is online since 13/07/03
This is a no profit web site. All the images in this site are used to review and to promote shoujo manga in Italy. All the images are © of their respective artists and publishers, or other owners. Each review is copyright © of respective author. The comments reflect the personal opinions of the reviewers. Don't reproduce any of the texts, images and graphics that appear on this site without my permission.